CCIR

Dopo le fasi pilota di giugno e luglio è cominciata in questi giorni, nel primo polo dell’elettrodomestico europeo dell’incasso a Cassinetta di Biandronno, la produzione dei microonde destinati al mercato. Sono100mila i pezzi che saranno prodotti entro la fine dell’anno, mentre saranno circa 400mila quelli a regime entro il 2015. Al momento sono infatti in

funzione due linee produttive, cui a breve se ne aggiungeranno altre due.  Nel complesso, l’incremento della produzione garantirà un volume di circa 2,3 milioni di unità l’anno su tutto il sito. Il piano prevede, inoltre, lo sviluppo di sinergie con le divisioni di ricerca e sviluppo, logistica e design che porteranno alla massima efficienza e flessibilità, permettendo di reagire ai trend di mercato nel miglior modo possibile grazie alla vicinanza strategica ai mercati di riferimento in Europa.

«L’avvio della produzione rappresenta uno snodo essenziale per l’attuazione del nostro piano industriale che prevede investimenti per 280 milioni di euro entro il 2016 -afferma Davide Castiglioni, Amministratore delegato di Whirlpool Europe-. È un passaggio chiave perché segue la decisione di investire in Italia, dove si sono consolidate competenze e know-how decisivi in un settore con margini di crescita ancora inesplorati. Tutto sta procedendo nei modi e nei tempi prestabiliti e, con l’avvio della produzione dei microonde, è stato mosso un passo decisivo per la creazione del primo polo europeo dell’elettrodomestico a incasso».