CCIR

Italian Exhibition Group e CAST Alimenti insieme per garantire ai professionisti del food service una nuova e innovativa opportunità di crescita. E’ un annuncio denso di significati quello che arriva nella settimana che conduce a SIGEP, il salone mondiale del dolciario artigianale che Italian Exhibition Group propone

da sabato 20 a mercoledì 24 gennaio alla Fiera di Rimini.

Il Presidente e Amministratore Delegato di IEG, Lorenzo Cagnoni, ha infatti ufficializzato l’ingresso del player fieristico nato dall’integrazione fra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza, primo in Italia per redditività e numero di manifestazioni proprie, nella compagine azionaria di CAST Alimenti, dal 1997 scuola italiana tra le più prestigiose capace di offrire formazione per tutti i mestieri del gusto e che accoglie nei suoi laboratori di Brescia giovani e professionisti (oltre 2000 all’anno) che intendono formarsi e aggiornarsi nella ristorazione, nella pasticceria e nell’arte bianca.

 “E’ una scelta strategica – commenta Lorenzo Cagnoni - che rappresenta il primo passo del piano industriale 2018-2022 di IEG nel campo delle fiere foodservice, e che vede anche gli accordi con Seeds&Chips e WM Capital nei settori dell’innovazione e delle strategie di franchising quali altri elementi a supporto di un segmento rilevante del made in Italy food&beverage, un segmento dalle performance rilevanti in tutto il mondo. In questo quadro, aggiungo il potenziamento delle nostre iniziative per favorire l’internazionalizzazione delle imprese, con SIGEP orientato su un focus dedicato agli Stati Uniti, mercato in straordinario progresso e approdo anche per nuovi professionisti.

 

L’ingresso nella compagine azionaria di CAST Alimenti è una scelta molto concreta e, ne siamo fermamente convinti, di grande utilità per tutte le nostre fiere della filiera horeca, che potranno garantirsi un supporto importante nelle strategie più innovative. E’ anche un’opportunità preziosa quella che abbiamo colto, che lascia comunque aperto il campo a tutte le partnership in corso con la realtà dell’universo più innovativo dell’agroalimentare italiano”.