Partirà venerdì 20 marzo la prima iniziativa del programma di attività promosso dal Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Novara. “Donne Made in Italy – Food & Wine: storie di imprenditoria femminile tra vita privata e lavoro” è il titolo dell’appuntamento, che si svolgerà a Novara alle ore 18 presso Casa della Porta

in via Canobio 6, sede gentilmente concessa dal Comune di Novara.

Protagoniste dell’incontro saranno le imprenditrici Luisa Caldarola (Caldarola Pasticcerie S.r.l. - Novara), Paola Conti (Cantine del Castello - Maggiora), Maddalena Francese (Cascina Canta - Gionzana) e Cristina Marcone (D&C S.n.c. “Sapori in Corso”  – Novara) che racconteranno le proprie testimonianze introdotte dalla giornalista Anna Carluccio e accompagnate da testi letti dall’attrice Chiara Petruzzelli.

«Con queste testimonianze vogliamo offrire un esempio e uno stimolo per coloro che vogliono mettersi in gioco ed avviare un’attività d’impresa – spiega Anna Ida Russo, presidente del Comitato per l’imprenditoria femminile – Le altre iniziative in programma per i prossimi mesi, in vista del rinnovo del Comitato ad ottobre, prevedono concrete opportunità di crescita professionale, a partire dall’ambito del commercio elettronico, considerato l’interesse e il successo del progetto E-commerce chiavi in mano che si è recentemente concluso».

Particolare attenzione sarà dedicata ad aspiranti imprenditori attraverso un percorso formativo rivolto in primis a donne e disoccupati durante il quale verranno illustrate le misure di agevolazione pubblica destinate all’imprenditorialità, approfondendo aspetti quali la fattibilità dell’idea imprenditoriale, la stesura preliminare di un Business Plan e l’accesso al credito. 

Non mancherà una nuova edizione del “Premio Impresa: Femminile Singolare”, iniziativa dedicata alle imprese femminili particolarmente meritevoli sotto il profilo dell’innovazione, dell’internazionalizzazione, della tutela ambientale o della conciliazione dei tempi di vita e lavoro, con riconoscimenti anche per imprese non femminili che si siano distinte per la miglior manager donna e per efficaci politiche di worklife balance.