Un passaggio dinamico dalla proprietà all’utilizzo dei veicoli ha posto le basi per una crescita a due cifre, anno su anno, del mercato europeo del leasing di veicoli privati. La crescita è favorita dalla domanda dei clienti di soluzioni di mobilità flessibili e facili da usare. Le case automobilistiche (OEM), le società di leasing, i

broker e le aziende finanziarie devono concentrarsi su soluzioni sostenibili che offrono valore ai clienti facendo allo stesso tempo crescere i profitti e la diffusione nel mercato.

 

Lo studio “Europe Private Vehicle Leasing Market Strategic Analysis”, parte del programma in abbonamento Automotive & Transportation Growth Partnership Subscription di Frost & Sullivan, fornisce approfondimenti sul mercato dei leasing dei veicoli privati per i veicoli commerciali leggeri in Europa. La ricerca si focalizza sul panorama competitivo, i profili dei finanziatori e le tendenze della distribuzione. “L’innovazione dei prodotti e i progressi tecnologici come la telematica e la diagnostica di bordo offriranno opportunità da sfruttare ai fornitori e creeranno nuove opportunità di business per la crescita”, afferma Abishek Narayanan, analista di Frost & Sullivan.

Nel mercato dei leasing di veicoli privati sono previsti forte concorrenza, frammentazione e consolidamento, ora che entrano nel mercato operatori più piccoli, le società di leasing aziendali espandono i propri portafogli per includere i veicoli privati e si registrano fusioni e acquisizioni.

 

 

 Dal punto di vista regionale, sono previsti elevati tassi di crescita in tutto il Benelux, nei paesi nordici e in Francia. Mentre la Germania si è assicurata il maggior numero di nuovi contratti nel 2015, la Spagna ha assistito a un aumento dei prezzi delle auto, che ha costretto i clienti a cercare modalità alternative ai veicoli di proprietà. La Svizzera ha delle forti vendite al dettaglio e un’elevata diffusione dei contratti di leasing privati.