Nei primi tre mesi del 2017 prosegue il calo delle chiusure aziendali: si rafforza la diminuzione dei fallimenti e delle procedure concorsuali e, dopo tre trimestri negativi, torna a scendere il numero delle società liquidate volontariamente dagli imprenditori. Complessivamente, sono 19mila le imprese che

hanno lasciato il mercato fra gennaio e marzo, il 5% in meno rispetto allo stesso periodo del 2016, toccando così il livello più basso dal 2009.

 

“I segnali dei primi tre mesi del 2017 sono positivi: il calo di fallimenti e altre procedure concorsuali, già in atto da un paio di anni, ha preso vigore, con l’industria che è finalmente tornata ai valori pre-crisi. – commenta Marco Nespolo, Amministratore Delegato di Cerved – La diminuzione di nuovi default, che secondo le nostre attese proseguirà anche nei prossimi trimestri, è un fattore cruciale per favorire lo smaltimento dello stock di NPL e la ripresa del credito alle PMI”.