Secondo la comunicazione del canale TV nazionale “Uzbekiston”, durante la visita del Capo dello Stato Shavkat Mirziyoyev in Cina (dall’11 al 13 maggio 2017) sono stati sottoscritti degli accordi d’investimento e contratti per un valore approssimativo di 23 miliardi di dollari USA. Questo indica un

nuovo livello di relazioni economiche e commerciali tradizionali tra l’Uzbekistan e la Cina e la collaborazione in tutti i settori. 

La collaborazione uzbeka-cinese è  multiforme e la partnership strategica è in costante aumento. Queste relazioni servono gli interessi nazionali e lo sviluppo economico e sociale, e si incrementano in uno spirito d’amicizia e di fiducia reciproca.

Shavkat Mirziyoyev e il presidente Xi Jinping hanno tenuto gli colloqui con la partecipazione delle delegazioni ufficiali di entrambi i paesi. Xi Jinping: “Sono molto lieto di incontrarLa a Pechino. Quest’anno celebriamo 25 anni dello stabilimento delle relazioni diplomatiche tra i nostri paesi, base per lo sviluppo dinamico della nostra cooperazione. Le sono molto riconoscente per il Suo accompagnamento durante la mia visita a Bukhara nel 2016. Siamo soddisfatti con l’attuale sviluppo dinamico della nostra cooperazione in tutti i settori. Le relazioni cino’uzbeke stanno entrando in una nuova fase, un livello qualitativamente nuovo”.

Shavkat Mirziyoyev ha incontrato il presidente Xi Jinping in forma riservata. Le parti hanno scambiato  opinioni su una vasta gamma di questioni, sul successivo sviluppo della cooperazione tra l’Uzbekistan e la Cina, sulle questioni regionali e internazionali di comune interesse.

A seguito dei colloqui, Shavkat Mirziyoyev e Xi Jinping hanno firmato una dichiarazione congiunta tra l’Uzbekistan e la Repubblica Popolare Cinese.

Nel settore del petrolio e gas sono stati firmati 10 documenti per un valore di oltre 5 miliardi di dollari statunitensi. In particolare, un contratto di medio termine per la fornitura del gas naturale dall’Uzbekistan in Cina, un accordo sul finanziamento della costruzione dell’impianto di carburante sintetico liquido (GPL) nel sud dell’Uzbekistan (1,2 miliardi di dollari USA), i vari progetti per migliorare l’efficienza energetica.

L’energia idroelettrica. Sono stati firmati gli accordi per lo sviluppo idroelettrico in Uzbekistan e l’ammodernamento di quasi 300 stazioni di pompaggio per un valore di 3 miliardi di dollari USA.

Inoltre, sono stati sottoscritti i seguenti accordi e protocolli: Accordo intergovernativo sulla cooperazione tecnica; Accordo internazionale trasporto su strada; Memorandum d’intesa per stimolare la cooperazione tra le piccole e medie imprese private; Piano di cooperazione interdipartimentale nel campo dell’agricoltura per il periodo 2018- 2020 e ecc.

Il presidente uzbeko ha incontrato anche il Presidente del Comitato Permanente dell’Assemblea nazionale del popolo Zhang Dejiang, il Primo ministro Consiglio di Stato della Repubblica Popolare Cinese Li Keqiang, il Presidente del Consiglio d’Amministrazione della Corporazione Nazionale Cinese del Petrolio Wang Ilin, il Presidente della “Export Import Bank of China” Hu Xiaolian. Successivamente, Shavkat Mirziyoyev ha visitato l’Azienda di tecnologia e scienze aerospaziali della Cina a Pechino.

La Cina è uno degli stati che fa grandi investimenti nell’economia dell’Uzbekistan. Nel paese operano più di 700 aziende e imprese con la partecipazione del capitale cinese. Negli ultimi anni, gli investitori cinesi hanno impiegato circa 7,8 miliardi di dollari USA nell’economia uzbeka.

Il volume del commercio bilaterale nel 2016 è stato di 4,2 miliardi di dollari USA. Sul mercato cinese sono molto richiesti i prodotti uzbeki, come i prodotti tessili, agricoli, di plastica e altri.

Tutti i quattro rami del gasdotto “Asia Centrale – Cina” attraversano il territorio dell’Uzbekistan. La Corporazione Nazionale Cinese del Petrolio partecipa nell’esplorazione geologica, sviluppo di giacimenti di idrocarburi in Uzbekistan. Nell’impianto chimico e del gas di Mubarek congiuntamente ai cinesi si tratta la trasformazione profonda del gas naturale.

La normativa della collaborazione bilaterale reciprocamente vantaggiosa consiste in: Trattato d’amicizia, cooperazione e partenariato (firmato nel 2005); Dichiarazione congiunta sull’approfondimento globale e lo sviluppo d’amicizia, cooperazione e partenariato (2010); Dichiarazione congiunta sulla creazione del partenariato strategico (2012); Dichiarazione congiunta sull’approfondimento e lo sviluppo del partenariato strategico bilaterale (2013); Programma di sviluppo del partenariato strategico per il periodo di 2014-2018 (2013); Dichiarazione congiunta (2016).

Il 14-15 maggio 2017 Pechino ha ospitato il Forum Internazionale.  “Una Cintura, una Via”, a cui hanno partecipato i capi di governo dei 30 paesi e i rappresentanti di 130 paesi, il Segretario Generale dell’ONU, il Presidente della Banca Mondiale, i rappresentanti delle organizzazioni internazionali.

 

Il Presidente dell’Uzbekistan Shavkat Mirziyoyev ha partecipato alla Cerimonia Di apertura ufficiale del forum. La partecipazione dell’Uzbekistan è di grande importanza per il progetto sia per la posizione centrale sulla Via della Seta, sia per l’antico ruolo importante nel rafforzamento dei commerci interstatali.