CMS ha siglato una partnership in esclusiva con Feras Al Shawaf, Studio legale saudita con sede a Riyad. I due Studi cercheranno opportunità di collaborazione in Arabia Saudita, dove i clienti richiedono non solo competenza a livello locale, ma anche l'esperienza propria di uno Studio internazionale in

molteplici ambiti del diritto e settori industriali.

CMS è fra gli Studi con maggiore presenza nell’area MENA. Lo Studio saudita entrerà a far parte di CMS già presente in Algeria, Iran, Marocco, Oman, Turchia e UAE, con uffici associati in Iraq e Libano. Dubai è l’hub delle attività di CMS nell’area, con più di 100 Avvocati in tutta la regione.

Con l'espansione in Arabia Saudita - la più grande economia del Medio Oriente - CMS sta collegando tra loro le principali località di business presenti nella regione. Si tratta di una strategia analoga a quella seguita in America Latina. A gennaio 2017, tre Studi latino-americani situati in Cile, Colombia e Perù sono entrati a far parte di CMS, nella regione già presente in Brasile e in Messico. Tramite il collegamento tra uffici, CMS crea soluzioni regionali senza soluzione di continuità.

CMS collegherà i clienti del Medio Oriente con i principali esperti legali in tutto il mondo, sostenendo la loro internazionalizzazione e partecipazione alle transazioni e contenziosi transfrontalieri. Per i clienti al di fuori della regione, il collegamento degli uffici CMS significa che qualsiasi attività pianificata nel Medio Oriente potrà esser supportata da un team composto da professionisti locali in loco che parlano la lingua del posto e che conoscono le giurisdizioni.

 

Attualmente CMS dispone di 72 uffici in 41 paesi e più di 1.000 Partner e un personale complessivo di 7.500 persone.