CCIR

Sostenere la nascita di nuove imprese innovative promosse da giovani e donne, soprattutto nelle regioni del Mezzogiorno, avvalendosi in primo luogo delle opportunità offerte dal programma “Resto al Sud”. È l’obiettivo della collaborazione strategica avviata da Anci e Invitalia e sancita in un protocollo firmato il 14 febbraio 2018 a

Roma nella sala monumentale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal presidente del Consiglio nazionale dell’Anci e sindaco di Catania Enzo Bianco e dall’amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri, alla presenza del ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti.

Per effetto dell’accordo, verrà avviato un programma comune di azioni di informazione, promozione e accompagnamento imprenditoriale, valorizzando gli incentivi gestiti proprio da Invitalia.

Invitalia garantirà la diffusione di tutte le informazioni necessarie ai Comuni italiani, anche attraverso incontri specifici, formazione, supporto e accompagnamento all’attuazione dei progetti.

Sarà compito specifico di Anci, invece, quello di sensibilizzare gli stessi Comuni a informare i giovani del proprio territorio sulle opportunità offerte da “Resto al Sud”. Proprio riguardo ai nuovi finanziamenti rivolti agli under 36 del Mezzogiorno, Invitalia ha già approvato, dopo meno di un mese dall’avvio, i primi 11 progetti. Intanto le domande aumentano: sono più di 5.400, tra quelle già inviate e quelle in compilazione sulla piattaforma web dell’Agenzia.