Un accordo quinquennale vedrà IVECO BUS, brand di CNH Industrial N.V. (NYSE: CNHI / MI: CNHI), fornire 141 autobus Urbanway all’azienda di trasporti pubblici di Bruxelles nel quadro di un pacchetto comprensivo di pianificazione, fabbricazione, fornitura, montaggio e consegna

dei pezzi di ricambio e di manutenzione del pacco batterie, oltre che dell’insieme dei componenti della catena cinematica dei veicoli. Questa considerevole commessa costituisce una parte importante del piano di sviluppo della rete locale, che mira a una mobilità più sostenibile e amica dell’ambiente.

L’introduzione di questi nuovi veicoli consentirà a STIB-MIVB di aumentare di un terzo la capacità totale della sua rete di autobus entro la fine del 2019. L’Urbanway ibrido elettrico di 18 metri è progettato per facilitare l’accesso e migliorare le condizioni di viaggio, grazie a un pianale ribassato che ottimizza la gestione del flusso di passeggeri e a un’apposita zona dedicata agli utenti più svantaggiati, oltre che ad aree modulari per alloggiare sedie a rotelle o passeggini per bambini. L’Urbanway consente inoltre di ospitare un alto numero di passeggeri, fino a 103, fattore determinante per la scelta finale di STIB-MIVB. La consegna di questi 141 veicoli avrà inizio a maggio 2019.

Questo modello combina un sistema di trazione elettrica con un motore Euro VI e un dispositivo di accumulo dell’energia di ultimissima generazione, per garantire una soluzione di mobilità più pulita. Il sistema di gestione del gruppo propulsore ottimizza il consumo di carburante e le emissioni, recuperando e accumulando al contempo l’energia cinetica prodotta in frenata.

La funzione “Arrive & Go” consente il funzionamento in modalità al 100% elettrica con zero emissioni in fase di avvicinamento e allontanamento dai segnali di stop, in corrispondenza delle fermate e ai semafori. Il consumo di carburante per veicolo è ridotto del 30% e, rispetto agli autobus con motore diesel, anche le emissioni di CO2 possono essere ridotte del 30%, una quantità pari a 35 tonnellate di anidride carbonica in meno all’anno, equivalente al peso di due autobus. In questo modo i nuovi veicoli offrono vantaggi concreti in termini di risparmio economico e tutela dell’ambiente.