ManoMano, primo marketplace dedicato alla vendita di prodotti per il fai da te e il giardinaggio in Europa, ha annunciato la chiusura di un round C di finanziamento da 60 milioni di euro guidato da General Atlantic, importante fondo di private equity americano. Hanno partecipato all’operazione

anche gli attuali investitori Piton Capital, Partech Ventures e Bpifrance. Grazie a questo round di investimento, ManoMano continuerà ad innovare e a ottimizzare il prodotto per crescere e rinforzare la sua presenza in tutta Europa.

Fondata nel 2013 a Parigi da Philippe de Chanville e Christian Raisson, ex venture capitalist appassionati di bricolage, ManoMano è un rivenditore online specializzato nella vendita di prodotti per il fai da te e il giardinaggio presente in Francia, Italia, Spagna, Germania, Belgio e Regno Unito. Con oltre 1,9 milioni di clienti, l'azienda combina un credo user-centric con un approccio basato sui dati, permettendo ai clienti di acquistare online prodotti per il bricolage e il giardinaggio direttamente dai suoi commercianti partner a prezzi vantaggiosi. ManoMano permette inoltre a tutti gli appassionati di DIY di ottenere supporto e consigli per la realizzazione dei propri progetti grazie alla sua Community online.

L’Italia è un paese chiave per lo sviluppo internazionale di ManoMano. Il sito celebra questo mese il suo secondo compleanno sul mercato italiano con 13M€ di vendite nel corso degli ultimi 12 mesi e 250.000 prodotti in catalogo. La piattaforma internazionale dà la possibilità ai commercianti italiani di vendere i propri prodotti in tutta Europa, permettendo loro di espandersi oltre i confini nazionali.

“ManoMano è ad oggi il primo e-commerce dedicato al fai da te e al giardinaggio in Francia e in piena espansione europea. La transizione digitale di questo settore ha cominciato ad accelerare negli ultimi anni, per questo siamo convinti che entro il 2025 oltre la metà del mercato mondiale del bricolage sarà 100% digitale. La nostra missione è quella di guidare questa transizione", affermano Philippe de Chanville e Christian Raisson, Co-fondatori di ManoMano. "Questo nuovo round di finanziamento, guidato da General Atlantic, insieme alla crescita che abbiamo vissuto in questi anni, dimostrano chiaramente il successo della nostra strategia. Siamo entusiasti di iniziare questa partnership con General Atlantic e di poterci affidare alla sua grande competenza nel mercato digitale e alla sua costante collaborazione con leader innovativi del settore per continuare la nostra ascesa e mantenere il nostro forte tasso di crescita".

“Questi nuovi investimenti permetteranno a ManoMano di svilupparsi ulteriormente in Italia e di investire nello sviluppo commerciale oltre che in importanti campagne di comunicazione e marketing. Il nostro team italiano è triplicato nel corso dell’ultimo anno e prevediamo di continuare a reclutare professionisti italiani per accompagnare la nostra crescita sul mercato transalpino”, spiega Christian Raisson, Co-fondatore di ManoMano.

 

In questa fase di sviluppo, ManoMano prevede di: investire nel marketing per aumentare la notorietà in tutti i suoi mercati; migliorare l’offerta di prodotti e servizi per gli attuali e potenziali clienti; continuare ad investire in nuovi servizi commerciali e logistici per aiutare i commercianti ed i partner a digitalizzare la loro offerta; reclutare nuovi talenti nei team IT, Data management e Business development.