Il Gruppo Renault e il Gruppo Challenges hanno deciso di unire le loro forze per rispondere alle sfide dei servizi editoriali dell’auto connessa ed autonoma nonché alle problematiche della distribuzione innovativa della stampa. Il Gruppo Renault acquisisce, pertanto, il 40% del capitale del

Gruppo Challenges costituito da cinque testate: Challenges, Sciences & Avenir, La Recherche, L’Histoire e Historia.

Alla fine dell’operazione, Claude Perdriel deterrà la maggioranza delle azioni (il 60%) e sarà CEO della nuova compagine. Il Gruppo Challenges sarà sostenuto a livello di mezzi per produrre contenuti di qualità.

I francesi e gli europei trascorrono oggi in media due ore al giorno in auto. Claude Perdriel e Carlos Ghosn condividono una forte convinzione: lo sviluppo dei veicoli connessi ed autonomi è destinato a liberare molto tempo utile per gli utenti; il Gruppo Challenges e il Gruppo Renault riuniti hanno tutto ciò che serve per creare un innovation lab in grado di sviluppare nuovi contenuti editoriali di bordo e tecnologie adattative.

Ascoltare, guardare, decifrare il mondo di oggi, da soli, in famiglia o tra amici ... Queste pratiche corrispondono ormai alle nostre abitudini mobili. È già possibile ora con le auto di oggi, lo sarà ancor più con i veicoli autonomi di domani. Ognuno, nella propria auto, sarà in grado di scegliere e persino ordinare informazioni e contenuti tratti dalle produzioni di un gruppo editoriale interamente dedicato alle conoscenze e al sapere.

In Francia ogni anno chiudono 5000 edicole. Questo progetto consentirà a milioni di conducenti e ai loro passeggeri di accedere in piena libertà di scelta ad informazioni e contenuti di qualità.

La quota di partecipazione sarà acquisita dal Gruppo Renault in parte tramite un aumento di capitale che consentirà di finanziare gli sviluppi del Gruppo Challenges, in particolare nel digitale e nell’organizzazione di eventi, un’attività in forte crescita.

«Questo progetto rientra pienamente nella strategia del Gruppo Renault, che si prefigge lo scopo di offrire nuovi servizi connessi di qualità e di migliorare l’esperienza dei propri clienti», ha dichiarato Carlos Ghosn, CEO di Renault.

 

«È un piacere per noi accogliere il Gruppo Renault. Quest’operazione è in linea con la nostra strategia: sviluppare la nostra attività a livello di stampa scritta, ma anche nel digitale e  nell’organizzazione di eventi. Con il Gruppo Renault saremo ancora più innovativi per offrire servizi e contenuti di altissima qualità a tutti i lettori», ha dichiarato Claude Perdriel, CEO del Gruppo Challenges.