Astaldi ha ricevuto l’aggiudicazione, in raggruppamento di imprese, del contratto per la realizzazione di un ponte sospeso sul Danubio, nella zona di Braila, in Romania. Il valore complessivo delle opere è di circa 435 milioni di euro, di cui il 60% in quota Astaldi.

Il contratto prevede la progettazione e la costruzione di un ponte sospeso di lunghezza totale pari 1.975 metri, con una luce centrale di 1.120 metri e due luci laterali di 490 e 365 metri. È inoltre prevista la realizzazione di due viadotti di accesso al ponte, di lunghezza pari a 110 metri, nonché di circa 23 chilometri di viabilità di collegamento. Per la realizzazione delle opere, sono previsti un anno per la progettazione e 3 anni per la costruzione.

Il Committente è CNAIR, Società di Stato che fa capo al Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture della Romania. I lavori sono inclusi nel Master Plan dei Trasporti del Paese e sono finanziati con Fondi UE dedicati, nell’ambito del Programma Europeo POIM.

 

La progettazione e la costruzione saranno realizzate in raggruppamento di imprese da  Astaldi (leader, in quota al 60%) con la Società giapponese IHI (al 40%). IHI è leader mondiale nella progettazione e realizzazione di ponti sospesi e con Astaldi ha già lavorato per la realizzazione dell’Osman Gazi Bridge in Turchia, quarto ponte sospeso più lungo al mondo e parte dell’Autostrada Gebze-Orhangazi-Izmir.