Dulevo International chiude il 2017 con un fatturato di circa 70 milioni di euro, registrando una forte espansione commerciale, a partire dall’incremento delle vendite sul mercato italiano (sale al 26% la quota delle vendite in Italia).

Già attiva in oltre 80 Paesi nel mondo, nel corso dell’esercizio l’azienda emiliana ha potenziato la propria presenza sul mercato asiatico, con un’importante commessa (22 macchine) sulla municipalità di Giacarta (Indonesia), e ha fatto il proprio ingresso in due aree strategiche: gli USA e l’India.

Sul mercato statunitense Dulevo International si è aggiudicata diverse nuove commesse per un totale di 41 spazzatrici stradali. Tra le altre, la città di Denver (Colorado) ha acquistato 23 unità del modello 6000 High Dump (versione della macchina appositamente ideata per il mercato americano), in occasione di una gara pubblica a cui hanno partecipato i principali player mondiali del settore della pulizia urbana.

Nel corso dell’anno Dulevo International ha fatto il proprio ingresso anche sul mercato indiano con l’assegnazione di un ordine di 150 spazzatrici del modello 850, riadattate per soddisfare le esigenze infrastrutturali del Paese.

Per far fronte alla forte espansione, nel 2017 presso il nuovo insediamento industriale di Fontanellato (PR), sono state prodotte il numero record di 1.932 macchine (di cui 533 spazzatrici stradali), che si posizionano ai vertici del settore per l’alto contenuto tecnologico e l’eccellenza della produzione Made in Italy.

Grande soddisfazione per i numeri raggiunti nel 2017 emerge dalle parole di Tighe Noonan, Presidente e CEO di Dulevo International: “Sono molto orgoglioso non solo dei risultati del 2017, ma soprattutto del valore e della capacità di fare squadra delle nostre persone, che ci hanno consentito di raggiungerli. In azienda ognuno con le proprie idee e lo spirito di iniziativa contribuisce ad accrescere questa cultura orientata all’eccellenza e all’innovazione che ci sta conducendo verso importanti traguardi. In soli 18 mesi dalla prima condivisione di idee siamo riusciti a realizzare e lanciare sul mercato internazionale D.zero2, la nostra prima spazzatrice stradale elettrica, che in occasione della presentazione a Ecomondo ha ricevuto una menzione speciale per il contenuto innovativo del progetto. La macchina è stata accolta con successo sul mercato e prevediamo lo sviluppo nel 2018 di un nuovo modello di spazzatrice stradale con tecnologia elettrica, in grado di garantire massime performance con impatti ambientali ridotti al minimo.”

E sul 2018, aggiunge: “Nei primi mesi dell’anno abbiamo già raccolto un portfolio di ordini superiori di 10 milioni di euro rispetto al pari periodo del 2017. Durante l’anno parteciperemo a gare molto importanti, perseguendo l’obiettivo di potenziare la nostra presenza sui mercati strategici U.S.A., Cina e India, dove ci siamo già aggiudicati nuove commesse. Queste premesse positive ci consentono di accelerare su innovazione ed espansione sui nuovi mercati, con la prospettiva di crescita del fatturato a +25%”.