Successo dell’attività locativa e importanti accordi preliminari di locazione. 5 nuovi contratti per €0,5 milioni di canoni annualizzati (1.700 mq); 6 rinnovi per €1,2 milioni di canoni annualizzati (5.200 mq); 2 contratti preliminari (pre-letting) per €2,8 milioni di canoni annualizzati. Il tasso di occupazione finanziaria group share è

pari al 96,3% sul portafoglio totale ed al 95,3% sul portafoglio uffici escluso Telecom Italia (+0,2 punti rispetto a dicembre 2017). Durata media residua dei contratti alla prima break-option di 6,8 anni group share.

I progetti di sviluppo approvati sono aumentati a €384 milioni, di cui il 59% è già oggetto di contratti preliminari di locazione (circa €14 milioni di canoni annualizzati). Approvazione dell’intero progetto “The Sign”, Milano. Diversificazione dei tenant attraverso la cessione del 9% di Central SICAF. Cessione del 9% della SICAF (Central SICAF) completata nel primo trimestre 2018, con un tasso di rendimento medio lordo del 6,4% ed equivalente a circa €140 milioni di vendite di immobili.

Dinamica attività finanziaria per un profilo finanziario più solido. Rimborso del prestito obbligazionario ”senior unsecured” di €350 milioni, cedola 4,125% e scadenza 22 gennaio 2018.

Emissione di successo, a febbraio 2018, di un nuovo prestito obbligazionario “rated unsecured” per €300 milioni con scadenza 10 anni e cedola 2,375% (133 bps sul tasso swap di riferimento). Esercizio dell’opzione di rimborso anticipato relativa al prestito obbligazionario di €250 milioni, cedola 3,50% e scadenza 2019, puntualmente ripagato a marzo 2018.