Tecnomeccanica S.p.A., società controllata da IDeA Efficienza Energetica e Sviluppo Sostenibile, fondo di private equity italiano specializzato nel settore della sostenibilità ambientale gestito da DeA Capital Alternative Funds, società del gruppo De Agostini,

ha perfezionato in data odierna l’acquisizione di MEA S.r.l. dal gruppo industriale OLSA.

MEA S.r.l. opera da circa 35 anni nella progettazione e costruzione di stampi e nello stampaggio di minuterie metalliche, tra cui contatti per la fanaleria e particolari tranciati e piegati, con applicazione in settori che variano dall’automotive all’elettronica.

Tecnomeccanica, che opera da circa 70 anni nel settore della pressofusione in alluminio per l’automotive lighting, è guidata dall’Amministratore Delegato Simone Ferrucci che ha dichiarato: “L’acquisizione di MEA permetterà a Tecnomeccanica di incrementare il giro d’affari a circa 27 Milioni di euro oltre ad offrire ai clienti una gamma più ampia di componentistica per il settore dell’automotive lighting, avendo le due società un portafoglio prodotti complementare e sinergico”.

L’ing. Stefano Cassis, CEO di OLSA S.p.A, ha così commentato: “Come OLSA siamo felici di aver trovato per MEA un partner prestigioso e già impegnato nel settore di riferimento. Questo potrà garantire nuove opportunità di sviluppo a MEA, che resterà comunque un fornitore chiave, mentre OLSA continuerà il processo di focalizzazione, già avviato, sull’innovazione del core business lighting”.

Tecnomeccanica è stata assistita nell’operazione dagli avvocati Alberto Bianco e Marina Balzano dello Studio Pavia e Ansaldo e da Antonio Zecca dello studio Spada & Partners. OLSA si è avvalsa della collaborazione dello studio legale Pedersoli.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo ha supportato l’acquisizione con Banca IMI che ha strutturato l’operazione, rivestendo il ruolo di Banca Organizzatrice e Banca Agente e con Intesa Sanpaolo in qualità di finanziatrice. Le banche sono state assistite dallo studio legale Gitti and Partners.