In data 25 ottobre 2018, il Consiglio di Amministrazione di Polis Fondi SGR.p.A. ("SGR") ha deliberato, con il parere conforme del Collegio Sindacale, il ricorso alla proroga straordinaria della durata del Fondo “Polis” in liquidazione ("Fondo"), per un periodo non superiore a 2 anni

("Proroga Straordinaria"), avvalendosi della facoltà a tal proposito prevista dall’art. 2-bis del regolamento di gestione del Fondo ("Regolamento").

Il ricorso alla Proroga Straordinaria, deliberato nell’esclusivo interesse dei partecipanti e al solo scopo di completare lo smobilizzo degli investimenti tuttora in portafoglio, comporta, pertanto, la proroga della durata del Fondo fino al 31 dicembre 2020. È comunque intenzione della SGR operare al fine di giungere alla liquidazione del Fondo nel più breve tempo possibile e, quindi, anche prima del nuovo termine di durata.

Il ricorso alla Proroga Straordinaria comporterà, inoltre, a decorrere dal 1° gennaio 2019: la riduzione della provvigione di gestione percepita dalla SGR di due terzi rispetto all'importo previsto all'art. 9.1.1 del Regolamento; il divieto di prelevare dal Fondo le provvigioni di incentivo di cui all'art. 13.5 del Regolamento; nonché la distribuzione ai partecipanti, con cadenza semestrale, del 100% dei proventi netti realizzati nella gestione, fermo restando il rispetto delle obbligazioni assunte dal Fondo.

Nella medesima seduta, il Consiglio di Amministrazione ha altresì deliberato di procedere, nell’interesse dei partecipanti, ad un rimborso parziale pro-quota di importo pari a Euro 125 per ciascuna delle n. 129.000 quote del Fondo, per un controvalore complessivo pari a Euro 16.125.000, a fronte della cessione, nel corso dell’esercizio corrente: dell’immobile ad uso logistica del freddo sito in Cagliari, perfezionata in data 5 marzo 2018 ad un corrispettivo di Euro 1.050.000; dell’immobile ad uso logistica del freddo sito in Sassari, perfezionata in data 12 aprile 2018 ad un corrispettivo di Euro 1.000.000; degli immobili ad uso uffici siti in Milano, Via Romagnoli, e in Cernusco sul Naviglio, Via Grandi, perfezionata in data 29 giugno 2018 ad un corrispettivo complessivo di Euro 33.207.000.

Il rimborso, corrispondente al 45,74% dei corrispettivi delle suddette vendite, sarà messo in pagamento, attraverso il sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A., con data di stacco al 12 novembre 2018, record date 13 novembre 2018 e valuta al 14 novembre 2018.

Trattandosi di un rimborso di capitale, l’importo non sarà soggetto ad alcuna ritenuta.