CCIR

Union Bancaire Privée, ha dato il via a un’importante collaborazione con Partners Group per offrire un approccio innovativo agli investimenti nel mercato del credito.La nuova collaborazione unirà la vasta esperienza di Partners Group negli investimenti sui mercati del private debt, con la forte esperienza di UBP nella

gestione delle strategie obbligazionarie liquide ad alto rendimento. Partners Group gestisce attualmente oltre 54 miliardi di euro in programmi d’investimento sulla sua piattaforma globale su mercati non quotati, con 9 miliardi di euro investiti in asset del private debt, mentre UBP, nei portafogli a reddito fisso, gestisce oltre 13,5 miliardi di euro di cui una parte è focalizzata sugli investimenti in indici CDS (credit default swap) per fornire ulteriore liquidità.

 

Le due società si sono alleate per lanciare UBP PG - Active Income, una strategia che offrirà agli investitori professionali un’esposizione globale sul private debt e sui mercati del credito con un unico profilo di liquidità. Tale soluzione d’investimento, cogestita dal team «Private debt» di Partners Group e dal team «Global and Absolute Return Fixed Income» di UBP, utilizzerà un approccio relative value per effettuare l’allocazione nelle varie aree e asset class del private debt e del mercato obbligazionario compresi l’investment grade, l’high yield, i senior loan, il debito mezzanino, il real estate e le infrastrutture.

 

Ciascun team gestirà le strategie di competenza sulla base dei propri principi e filosofie d’investimento, con un comitato composto da professionisti di UBP e Partners Group, che sarà responsabile delle decisioni in termini di allocazione tra le due strategie, del monitoraggio delle restrizioni agli investimenti e della gestione della liquidità. L’obiettivo principale della strategia UBP PG - Active Income sarà quello di offrire ai clienti interessanti rendimenti netti aggiustati per il rischio e una diversificazione significativa rispetto agli approcci tradizionali.

 

“Siamo convinti che questa soluzione d’investimento innovativa offra un notevole vantaggio agli investitori professionali che cercano di accrescere le proprie allocazioni strategiche in segmenti di mercato ai quali non possono accedere attraverso i mercati tradizionali dei titoli del reddito fisso”, ha spiegato Nicolas Faller, Co-CEO di UBP Asset Management. “La collaborazione con Partners Group costituisce un ampliamento significativo alla nostra offerta, in un periodo in cui gli investitori sono alla ricerca di nuovi approcci per un’esposizione sul reddito fisso”.

 

 

Roberto Cagnati, direttore generale, responsabile della divisione Portfolio and Mandate Solutions di Partners Group, ha aggiunto che “i bassi livelli di rendimento degli investimenti tradizionali nel reddito fisso hanno stimolato la domanda globale di strategie obbligazionarie con rendimenti più elevati, compreso il private debt. Partners Group ha maturato una lunga esperienza in strumenti innovativi che consentono agli investitori di accedere ai mercati non quotati e siamo particolarmente lieti di lavorare con UBP a un’altra soluzione innovativa”.