Allianz Global Corporate & Specialty SE (AGCS) ha sperimentato con successo la tecnologia blockchain per un programma assicurativo globale "captive" che include il trasferimento di contanti tra Paesi. La subsidiary di AGCS Allianz Risk Transfer (ART) ha collaborato con EY (Ernst & Young) per i

servizi di consulenza Blockchain, e l'agenzia digitale Ginetta per creare una soluzione del prototipo di Blockchain (cliccare per il video demo) per il programma assicurativo captive di clienti ART di lunga data a livello mondiale. Per la realizzazione di questo prototipo, ART ha anche unito le forze con Citi Treasury and Trade Solutions, che ha fornito i servizi di elaborazione dei pagamenti relativi al modello di blockchain di Allianz. I risultati positivi dimostrano che la tecnologia blockchain può migliorare notevolmente l'efficienza delle transazioni assicurative aziendali a livello internazionale.

“Stiamo attualmente assistendo a molte applicazioni blockchain nel settore dei servizi finanziari e non vediamo l'ora di esplorare il potenziale di questa entusiasmante tecnologia nel segmento delle assicurazioni aziendali", spiega Hartmut Mai, membro del Consiglio di amministrazione di AGCS. "Il prototipo di blockchain captive è un ulteriore esempio del nostro impegno a sfruttare le nuove tecnologie e promuovere l'innovazione nel settore assicurativo.”

I programmi captive nel settore assicurativo sono una delle aree più complesse dell'assicurazione commerciale. Sono creati da organizzazioni multinazionali che si auto-assicurano invece di acquistare l'assicurazione. Queste creano i propri programmi di autoassicurazione o "captive" che riuniscono le attività o le esposizioni assicurative selezionate nell'ambito della loro attività globale, riscuotono premi da ciascuna delle loro società operative e pagano i sinistri a livello internazionale, man mano che si presentano. Questi programmi possono coprire oltre 100 Paesi e centinaia di milioni di dollari di beni assicurati. In qualità di "fronting insurer", Allianz collabora con il proprietario della captive per amministrare ciascun programma, utilizzando la rete internazionale dell'assicuratore in 210 Paesi e territori del network di AGCS per rispettare pienamente le complesse normative locali.

 

La tecnologia blockchain collega automaticamente tutte le parti coinvolte nel programma di assicurazione captive - la gestione della captive, le filiali locali e l'assicuratore. Il blockchain è un libro contabile distribuito che viene condiviso tra una rete di partecipanti e che può registrare transazioni e dati inseriti. Eventuali aggiornamenti o modifiche ai dati vengono condivisi in tempo reale tra tutti gli utenti. In tal modo si ottiene un metodo molto più rapido, trasparente, sicuro ed efficiente per la distribuzione delle informazioni, l'elaborazione e la registrazione delle transazioni commerciali tra più parti.