Camera di Commercio di Genova, UniCredit e Rete Fidi Liguria hanno presentato un nuovo speciale plafond di finanziamenti. Il plafond, denominato “UniCredit / Rete Fidi Restart”, ammonta ad € 30 milioni e viene messo a disposizione dalla Banca alle imprese con una garanzia prestata da Rete Fidi Liguria.  

Grazie alla garanzia di Rete Fidi ed alla contemporanea disponibilità di UniCredit ad erogare nuova finanza, a valere sul plafond Restart potrà essere proposto credito aggiuntivo alle imprese, sotto forma di finanziamenti a rate trimestrali. Le operazioni andranno da 18 a 60 mesi, con un periodo di preammortamento fisso fino al 31/12/2018, erogabili sia a fronte di esigenze di liquidità, circolante e scorte che d’investimento, per importi unitari da euro 10.000 ad euro 500.000. Ciò al fine di allargare il novero dei potenziali utilizzatori di questo strumento ad un’ampia e diversificata gamma di imprese sane di ogni settore (con la sola eccezione dell’agricoltura) e dimensione, accumunate dall’interesse a crescere per cogliere le opportunità offerte dalla ripresa appena iniziata.

Sia la Banca, lato spread, che il Confidi, lato commissioni sulla garanzia, andranno a praticare condizioni estremamente favorevoli rispetto ai finanziamenti ordinari.  I finanziamenti del plafond Restart, essendo erogati dai due soggetti privati in assenza di qualsiasi aiuto pubblico, non comportano Aiuti di Stato con assorbimento di quote del plafond di agevolazioni in de minimis a disposizione di ciascuna impresa.

Le imprese potranno rivolgersi direttamente alle Filiali di UniCredit oppure direttamente al Confidi per presentare domanda di finanziamento. UniCredit e Rete Fidi Liguria garantiscono che il processo di valutazione sarà particolarmente rapido e consentirà alle imprese di poter avere l’esito della valutazione creditizia nel giro di pochi giorni.

UniCredit e Rete Fidi, in fase di definizione e costruzione dello strumento, hanno prestato molta attenzione a tre elementi chiave, ritenuti fondamentali per l’accesso al credito delle imprese: rapidità del processo: pochi giorni per ottenere l’esito; snellezza operativa: nessun documento aggiuntivo rispetto al set documentale standard previsto per i finanziamenti ordinari; condizioni di costo favorevoli.

 

La presentazione, nella Sala Dorata della sede camerale, è stata aperta dal Segretario generale della Camera di Commercio di Genova, Maurizio Caviglia, che ha incoraggiato la banca ed il confidi a procedere sulla strada di una stretta collaborazione a favore delle imprese con iniziative di questo tipo. “Questa operazione  - ha commentato Caviglia - è rivolta alle numerosissime micro e piccole imprese che - per diverse esigenze, anche di liquidità - potranno facilmente accedere al credito tramite uno strumento fortemente semplificato nelle procedure”.