La nuova soluzione ESG Reporting permette a investitori istituzionali e asset manager di valutare i propri investimenti sulla base di un ampio insieme di indicatori relativi ad ambiente, società e governance (ESG - Environmental, Social, and corporate Governance), utilizzando dati e metodologia MSCI.

Tra questi indicatori vi sono ad esempio le emissioni di CO2, la composizione dei Consigli di Amministrazione e i compensi dei dirigenti, così come la gestione della forza lavoro e la responsabilità dei produttori.

Grazie al nuovo servizio, gli investitori saranno in grado di misurare il rischio in relazione a questi criteri, identificare gli asset best-in-class e worst-in-class sotto il profilo ESG nei propri portafogli o fondi e di adattare le proprie strategie di investimento per migliorare al contempo il proprio impatto sociale e i rendimenti finanziari.

“Gli asset manager non sono interessati solo al raggiungimento di obiettivi finanziari quali reddività, sicurezza e liquidità, ma anche – e sempre di più – al loro impatto sulla società”, ha commentato Bruno Prigent, Global Head di Société Générale Securities Services. “Il nuovo servizio aiuterà i nostri clienti a fare le migliori scelte di investimento per massimizzare gli impatti positivi”.

Il nuovo servizio si aggiunge all’offerta “Sustainable and Positive Impact Finance”, lanciata di recente dalla divisione Global Banking and Investor Solutions di Societe Generale.

 

Société Générale vuole essere protagonista nell’ambito della “Sustainable and Positive Impact Finance” arricchendo la propria offerta di servizi.