Finest S.p.A. è operativa in 44 Paesi esteri, inclusi i Paesi Med africani, dal Marocco all’Egitto, che rappresentano la porta d’ingresso per un Continente vasto ed eterogeneo, le cui stime di crescita complessiva indicate dalla Banca Africana di Sviluppo sono superiori al 4% nel prossimo biennio.

Per creare le condizioni ottimali per l’ingresso in un mercato dalle potenzialità significative ma ancora rischiose, Finest ha deliberato l’ingresso come equity partner nel Capitale Sociale della Società trevigiana di servizi ETC Group, che ha sviluppato negli anni un know how e un metodo di lavoro innovativo per lo sviluppo e la gestione di progetti di fornitura e d’investimento di imprese italiane in Africa. Il Gruppo ETC affianca imprese e banche italiane e africane nello sviluppo di investimenti industriali, anche con attività di private equity e mezzanine capital, advisory, formazione tecnica e manageriale, credit rating e recupero crediti. La Società ha inoltre ottenuto recentemente il riconoscimento di soggetto finanziario non vigilato, tra i pochissimi in Italia, con accesso alla piattaforma SWIFT (Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication) per lo scambio diretto di messaggi certificati con banche e istituti finanziari a livello mondiale. “Accedere a SWIFT - afferma il Presidente Anco Marzio Lenardon - apre la strada alla gestione diretta delle relazioni con banche e istituzioni finanziarie africane; in futuro potremo anche supportare le banche italiane nella gestione di lettere di credito e strumenti di pagamento dei loro clienti con controparti africane” conclude Lenardon.

Oltre alla sottoscrizione della partecipazione, FINEST e ETC hanno siglato un accordo di collaborazione che mira ad estendere le competenze acquisite sul campo da ETC Group a tutte le imprese del triveneto interessate al mercato africano. “Il networking è alla base del nostro metodo di lavoro e le imprese che ci scelgono come partner beneficiano delle conoscenze e competenze delle altre imprese italiane che hanno avviato progetti di internazionalizzazione di successo – dichiara Eros Goi, Direttore di Finest S.p.A.; far parte di una squadra può fare la differenza e grazie alla collaborazione con ETC Group le nostre imprese socie potranno guardare con maggiore consapevolezza alle opportunità offerte dal mercato africano – conclude Goi.

Il Gruppo ETC è diventato negli anni un riferimento di banche e gruppi industriali africani, che supporta nella definizione della finanza di progetto e nell’individuazione di fornitori italiani. Rappresenta quindi un ponte tra le imprese italiane e quelle africane. “Fin dall’inizio della nostra attività - afferma Andrea Romano Amministratore Delegato di ETC GROUP - la nostra competenza integrata di tecnologia e finanza ha incontrato l’apprezzamento delle controparti africane. Con l’intervento di Finest, oltre all’aspetto finanziario, si valorizza la nostra presenza diretta nel territorio africano come un asset strategico per l’inclusione delle imprese del Nordest nello sviluppo industriale di questi mercati” conclude Romano.