CCIR

N26 rende disponibile ai suoi clienti italiani la possibilità di aggiungere la propria carta di debito a Google Pay, l'opzione di pagamento mobile veloce, semplice e sicura resa disponibile da Google. Questa nuova opportunità sottolinea gli sforzi di N26

nell’offrire prodotti e servizi altamente innovativi agli utenti di tutti i mercati in cui opera compreso l’Italia, paese dove N26 continua a registrare una rapida crescita. 

 Google Pay raccoglie tutte le informazioni necessarie e archivia i dati di pagamento nell’account Google degli utenti finché non è il momento di pagare. Inoltre, con Google Pay è più facile tenere traccia degli acquisti e riscattare i punti fedeltà.

Google Pay consente quindi agli utenti Android di pagare, attraverso i propri telefoni o dispositivi wearable. Per utilizzare il servizio, i clienti N26 dovranno scaricare l'app Google Pay dal Google Play Store e quindi registrarsi, aggiungere le carte di credito e/o di debito preferite e iniziare ad utilizzare l’app. Per pagare con Google Pay in un negozio, il cliente deve semplicemente accostare il telefono ad un terminale contactless e il pagamento sarà completato. Come ulteriore misura di sicurezza, per transazioni che superano i 25 euro sarà necessario sbloccare il telefono. 
"Registriamo un'enorme domanda di soluzioni di pagamento mobile in tutti i paesi in cui operiamo.", spiega Alexander Weber, Head of International Markets di N26, “Rendere disponibile Google Pay ai nostri clienti in Italia rappresenta il prossimo passo degli sforzi di N26 nell’offrire ai propri clienti l'esperienza bancaria più digitale e flessibile del mondo."
“Ora gli utenti possono collegare la loro carta N26 a Google Pay e quindi utilizzare Google Pay per fare acquisti sicuri, veloci e piacevoli in milioni di negozi in Italia e in tutto il mondo, anche online sulle loro app e siti preferiti”, Florence Diss, Head of EMEA Commerce Partnerships, Google.