Per il 17° anno consecutivo BASF è stato nuovamente inserita nel Dow Jones Sustainability World Index (DJSI World), uno dei più rinomati indici di sostenibilità al mondo, che rappresenta il primo 10 percento delle 2.500 più grandi aziende dello S&P Global Broad Market IndexSM in termini di risultati legati alla

sostenibilità. Quest’anno il gruppo chimico ha ottenuto uno speciale riconoscimento per la sua gestione globale dell’innovazione, il reporting in ambito ambientale e sociale così come l’analisi dedicata a temi di particolare rilevanza quali acqua, energia e nutrizione.

Per poter essere inserite nell’indice, le aziende devono dare prova di continui miglioramenti in materia di sostenibilità e sono valutate dagli analisti della società RobecoSAM. BASF ne è parte, in modo continuativo, da 17 anni.

Dirk Voeste, Vice Presidente Sustainability Strategy di BASF ha affermato: “Siamo molto contenti del risultato raggiunto anche quest’anno. Lavoriamo continuamente per migliorare la nostra performance di sostenibilità ed essere nominati per la diciassettesima volta all’interno del DJSI World, è la prova che stiamo andando nella giusta direzione”.

BASF è stato inoltre nuovamente nominata nel FTSE4Good Index Series, dove sono inserite solo le aziende che soddisfano rigorosi criteri in ambito sociale, ambientale e di corporate governance (ESG) e riescono a confermare o sviluppare questi risultati con valutazioni condotte regolarmente. In termini di ESG, BASF è nelle classi di primo livello tra le società chimiche presenti nell’indice.

 

Attraverso scienza e l’innovazione, BASF supporta i propri clienti nei vari settori per soddisfare le attuali e future esigenze della società. I prodotti e le soluzioni offerte dal Gruppo contribuiscono alla conservazione delle risorse, a garantire una nutrizione sana e a migliorare la qualità della vita.