CCIR

Ryanair ha annunciato  la decisione della Commissione Europea di approvare la proposta di Ryanair per l’acquisizione del 75% della compagnia aerea austriaca Laudamotion (di cui attualmente detiene il 24,9%). Ryanair ha stretto una

partnership con Niki Lauda per offrire concorrenza, tariffe più basse e una maggiore scelta per i consumatori in Austria, Germania e Spagna, dove attualmente viene operata la maggior parte dei servizi di Laudamotion. Tuttavia, Laudamotion è attualmente minacciata da Lufthansa che sta tentando di rimuovere i 9 velivoli che fu obbligata a fornire a Laudamotion dalla Commissione Europea per consentirle di riavviare i suoi servizi.

Questa é solo l’ultima di una serie di azioni attuate da Lufthansa ed elencate di seguito per destabilizzare e danneggiare Laudamotion: Lufthansa non ha consegnato 2 degli 11 velivoli richiesti a seguito della decisione delle autorità europee garanti della concorrenza riguardante l'acquisizione di Air Berlin da parte di Lufthansa.

Alcuni degli aerei che Lufthansa si è impegnata a consegnare saranno resi in ritardo dopo la stagione estiva, riducendo così ulteriormente la capacità di Laudamotion di occupare slot e offrire voli e servizi nell’estate 2018.

Laudamotion avrà la possibilità di gestire una flotta di soli 19 aeromobili nell'estate 2018, di cui 10 aeromobili B737 concessi in leasing da Ryanair.

Lufthansa Group ha ritardato il pagamento di oltre €1,5 milioni del wet lease (noleggio con equipaggio) dovuto a Laudamotion, per i voli che Laudamotion ha operato per Lufthansa a marzo, aprile e maggio.

 

Ryanair si impegna a promuovere la concorrenza e la scelta sui mercati austriaco, tedesco e spagnolo attraverso questo investimento in Laudamotion e ha invitato le autorità garanti della concorrenza a fermare i ripetuti abusi che Lufthansa opera nella sua posizione dominante e che sono mirati a danneggiare la concorrenza e i consumatori.