Building Energy entra nel mercato della mobilità sostenibile con Be Charge, società del Gruppo specializzata nel settore delle infrastrutture per la mobilità elettrica. Be Charge ha siglato una partnership tecnologica con innogy, leader in Europa per le infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica.

L’accordo consentirà a Be Charge l’installazione di migliaia di punti di ricarica in Italia nell’arco del triennio 2018-2020, utilizzando tecnologia innogy. Già nel primo anno verranno installate centinaia di stazioni di ricarica fast in centri commerciali, parcheggi, strade e spazi pubblici.

Con 7.000 colonnine connesse in diversi Paesi nel mondo, innogy è uno dei principali operatori europei di infrastrutture di ricarica elettrica. La società ha fornito oltre 10.000 punti di ricarica per uso privato e commerciale. In Germania innogy ha costruito una vasta rete di ricarica interconnessa, con più di 160 aziende municipalizzate. L’obiettivo dell’azienda è rendere possibile la ricarica dei veicoli elettrici ovunque siano parcheggiati, utilizzando dove possibile energia prodotta da fonti rinnovabili.

“Be Charge sta realizzando un’infrastruttura pubblica di ricarica intelligente per i veicoli elettrici su scala nazionale, finalizzata a contribuire in maniera concreta allo sviluppo della mobilità sostenibile in Italia” - ha dichiarato Paolo Martini, Managing Director di Be Charge. “Siamo entusiasti della partnership siglata con innogy, la cui tecnologia è essenziale per realizzare un progetto infrastrutturale così ambizioso.”

 

“La mobilità elettrica è una delle aree di maggiore sviluppo per innogy, ed è proprio per questo cerchiamo di espandere costantemente il nostro business in questo settore. Attualmente gestiamo infrastrutture in più di 20 Paesi in tutto il mondo, ma c’è un forte potenziale di crescita per la mobilità elettrica anche in Italia, nonché un grande interesse in questo mercato.” – ha dichiarato Martin Herrmann, COO Retail di innogy. “Sono orgoglioso che le nostre stazioni di ricarica possano alimentare i veicoli elettrici in Italia, grazie anche alla rapida crescita delle infrastrutture di ricarica promossa dal nostro partner Be Charge.”