Nell’ambito del recente Forum Economico di San Pietroburgo, Enel - attraverso la controllata per i servizi energetici avanzati Enel X - e RusEnergoSbyt, fornitore energetico nato da una joint venture fra Enel ed Esn, hanno sottoscritto un accordo con la Società ferroviaria russa RZhD.

Oggetto della partnership, lo sviluppo congiunto di sistemi di accumulo energetico da installare lungo la rete ferroviaria del Paese, una delle più estese del mondo, con l’obiettivo di favorire la stabilizzazione della rete elettrica delle ferrovie russe, migliorare la gestione dei treni ed evitare costose ristrutturazioni della rete.

L’accordo presenta una significativa componente innovativa; si tratta infatti della prima volta che questo tipo di tecnologia viene utilizzata nel settore ferroviario.  (Farnesina)