Eni e GE Renewable Energy (NYSE:GE) hanno iniziato i lavori di costruzione del parco eolico di Badamasha, Kazakhstan, dove saranno installate 13 turbine onshore GE 3.8-130, con un’altezza di 85m, 3.8MW di potenza e un rotore di 130m.

L’impianto, situato nella regione nord-occidentale di Aktobe rappresenta per Eni il primo investimento nel settore eolico su larga scala, mentre per GE il primo nel Paese.

Le autorità locali, insieme all’ambasciatore italiano in Kazakshtan e i rappresentanti di entrambe le compagnie, hanno partecipato alla cerimonia inaugurale di questo importante traguardo raggiunto in seguito al Memorandum of Understanding firmato lo scorso anno da Eni e GE alla presenza del Ministro dell’Energia Kanat Bozumbayev.

Quest’iniziativa fa parte di un’importante collaborazione tra Eni e GE Renewable Energy volta a promuovere lo sviluppo di energia da fonti rinnovabili. L’impianto eolico, della potenza di 48MW, segna l’inizio di un accordo che incrementerà notevolmente la fornitura da energia eolica nel Paese.

Eni è lieta di supportare l’impegno del Paese per raggiungere il 50% della fornitura di energia da fonti rinnovabili entro il 2050, GE Renewable Energy mira a renderla accessibile e affidabile a un maggior numero di persone in tutto il mondo.