Eni ha dato mandato a Barclays, CITI, ING, Santander Global Corporate Banking, Société Générale Corporate & Investment Banking, SMBC Nikko e UniCredit per l'organizzazione del collocamento di un'emissione obbligazionaria con durata di 10 anni (scadenza gennaio 2027) a tasso fisso nell'ambito del

proprio programma di Euro Medium Term Note in essere.

L'emissione avviene in esecuzione di quanto deliberato dal Consiglio di Amministrazione di Eni il 7 settembre 2016 nell'ambito del programma di Euro Medium Term Note ed è volta a mantenere una struttura finanziaria equilibrata in relazione al rapporto tra indebitamento a breve e a medio-lungo termine e alla vita media del debito di Eni. Il prestito, destinato agli investitori istituzionali, sarà collocato compatibilmente con le condizioni di mercato e successivamente quotato alla borsa di Lussemburgo.

 

 

Il rating di Eni relativo al debito di lungo termine è Baa1 (outlook stable) per Moody's e BBB+ (outlook stable) per Standard & Poor's