Il Gruppo Azimut ha registrato nel mese di dicembre 2016 una raccolta netta positiva per € 722 milioni, portando così la raccolta netta dell’intero anno a raggiungere € 6,5 miliardi. Il dato di raccolta di dicembre ha inoltre beneficiato dell’investimento per circa € 260 milioni da parte di investitori istituzionali sul

fondo Money Market in Cina, che sul finire d'anno investono la liquidità a tassi interessanti, ma che potrebbero defluire nel primo trimestre. Il totale delle masse comprensive del risparmio amministrato si attesta a fine dicembre a € 43,6 miliardi, +19% da inizio anno, di cui € 35,8 miliardi fanno riferimento alle masse gestite.

 

 

 Sergio Albarelli, CEO del Gruppo, commenta: “Archiviamo il 2016 con soddisfazione grazie a una raccolta netta totale di 6,5 miliardi di euro. Un dato, vicino al record registrato nel 2015, particolarmente apprezzabile perché maturato in un contesto di elevata incertezza e di tassi a zero in cui la qualità della gestione e il contributo quotidiano dei consulenti finanziari per una corretta ed efficace pianificazione finanziaria hanno permesso di offrire ai clienti una performance media ponderata netta di 3,6%, risultato più che doppio rispetto all’indice di riferimento di settore. Siamo dunque pronti ad affrontare con entusiasmo il nuovo anno, rafforzando il nostro ruolo all’interno del mercato italiano e in quello estero dove continuiamo a proseguire con slancio le varie attività.