doBank S.p.A. ha presentato in data 13 giugno 2017 a Borsa Italiana S.p.A. la domanda di ammissione a quotazione delle proprie azioni ordinarie (le “Azioni”) sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana (il “Mercato Telematico Azionario”), nell’ambito del proprio processo di

initial public offering (l’“Operazione”). Nel contesto dell’Operazione, la Società ha altresì predisposto un Documento di Registrazione, una Nota Informativa e una Nota di Sintesi che, congiuntamente, costituiscono il Prospetto relativo all’ammissione a quotazione delle Azioni, depositato presso Consob per approvazione.

È previsto che le Azioni siano collocate presso investitori istituzionali in Italia e all’estero ai sensi della Regulation S dell’United States Securities Act del 1933, come successivamente modificato, e in conformità con le disposizioni normative e regolamentari applicabili, ai qualified institutional buyers negli Stati Uniti d’America ai sensi della Rule 144A del Securities Act (il “Collocamento”).

Le Azioni oggetto del Collocamento saranno poste in vendita da Avio S.à r.l. (“Avio”), società costituita ai sensi del diritto lussemburghese, che attualmente detiene il 97,81% del capitale sociale della Società (il restante 2,19% è costituito da azioni proprie di titolarità della Società stessa). Il capitale sociale di Avio è detenuto per il 50% da Siena Holdco S.à r.l., società controllata da fondi gestiti da Fortress Ivestment Group, e per il 50% da Verona Holdco S.à r.l., società controllata da Eurocastle Investment Limited, società quotata su Euronext Amsterdam.

Il numero complessivo di Azioni oggetto del Collocamento, in aggiunta ad altre condizioni rilevanti dello stesso, sarà determinato in prossimità dell’avvio del Collocamento, nel cui contesto è inoltre prevista la concessione di una cosiddetta opzione Greenshoe.

La Società e Avio assumeranno impegni di lock-up, in linea con la prassi di mercato per questo tipo di operazioni, per un periodo di 180 giorni decorrenti dalla data di avvio delle negoziazioni.

Il Collocamento sarà avviato compatibilmente con le condizioni di mercato e subordinatamente al rilascio del giudizio di ammissione a quotazione da parte di Borsa Italiana, nonché all’approvazione del Prospetto da parte della Consob. È previsto che l’Operazione venga completata entro la fine di luglio, compatibilmente con le condizioni di mercato e subordinatamente al rilascio del giudizio di ammissione a quotazione da parte di Borsa Italiana, nonché all’approvazione del Prospetto da parte della Consob.

 

Nell’ambito della quotazione, Citigroup, J.P. Morgan e UniCredit Corporate & Investment Banking agiscono in qualità di Joint Global Coordinator Joint Bookrunner. UniCredit Corporate & Investment Banking agisce anche in qualità di Sponsor e CitiGroup anche in qualità di Stabilizzatore. Rothschild Global Advisory agisce in qualità di Advisor Finanziario di Avio e della Società.