Il Consiglio di Amministrazione di Unieuro S.p.A.ha esaminato e approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 31 agosto 2017. Giancarlo Nicosanti Monterastelli, amministratore delegato di Unieuro, ha dichiarato: “Il semestre appena concluso si chiude con risultati positivi e in crescita.

In un contesto di mercato inaspettatamente debole, la spinta propulsiva delle nuove acquisizioni, l’ottima performance dell’e-commerce e la tenuta del canale offline hanno sospinto i ricavi di Unieuro ad un nuovo livello record.”

“Siamo fiduciosi che la seconda parte dell’anno, notoriamente la più importante in termini di ricavi e redditività, possa confermare questo trend, anche grazie all’importante contributo dei 19 nuovi negozi acquisiti da Cerioni, la cui riapertura è prevista entro Natale.”

Ricavi consolidati al 31 agosto 2017.  Nel primo semestre 2017/18, chiuso lo scorso 31 agosto, Unieuro ha conseguito ricavi consolidati pari a 813,7 milioni di Euro, in crescita del 6,9% rispetto ai 761,5 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente, con un incremento di 52,2 milioni di Euro generato principalmente da volumi di vendita più elevati in gran parte dei canali distributivi e in particolar modo nel segmento online, per effetto della strategia omnicanale.

I ricavi like-for-like - ovvero la performance dei negozi aperti da almeno 26 mesi alla data di chiusura del periodo e comprendente sia le vendite retail sia il Click & Collect - si sono contratti del 2,3%, risentendo di una base di raffronto particolarmente sfidante. Nel primo semestre 2016/17, le attività promozionali conseguenti alla ristrutturazione e al rilancio di numerosi negozi, in particolare del flagship store di Roma Muratella, avevano eccezionalmente sospinto i ricavi di quei punti vendita. Depurata da tale effetto, la dinamica dei ricavi like-for-like di Unieuro ha sovraperformato il mercato consumer, che nel semestre è calato dello 0,7%.

Ricavi consolidati per canale di vendita al 31 agosto 2017.  Nel corso del semestre, Unieuro ha proseguito la strategia di sviluppo dei canali esistenti, rafforzando e migliorando il portafoglio negozi diretti, attraverso nuove aperture e acquisizioni, e razionalizzando la rete di affiliati. A ciò si è affiancata un’importante crescita del canale online grazie al successo del nuovo sito implementato in ottica mobile first e alla continua estensione dei pick-up point, che ha favorito l’incremento delle vendite click and collect sia nei negozi diretti che indiretti.

Il canale Retail (70,3% dei ricavi totali) - composto da 193 punti vendita diretti dislocati in aree ritenute commercialmente strategiche e caratterizzati da diverse dimensioni in termini di superficie - ha registrato un incremento del 3,4% delle vendite a 572,3 milioni di Euro, grazie all’esteso piano di ottimizzazione del portafoglio negozi e all’apertura di 21 punti vendita rilevati da Andreoli S.p.A. e operativi dal 1° luglio.

Il canale Wholesale (12,2% delle vendite complessive) - composto da 273 punti vendita affiliati, contraddistinti da metrature ridotte e dislocati in aree caratterizzate da un ristretto bacino d’utenza - ha registrato ricavi per 99,3 milioni di Euro, con un decremento del 3,0% dovuto principalmente alla razionalizzazione del network di affiliati e all’ottimizzazione delle scorte operata dagli affiliati in accordo con il Gruppo.

Il canale Business-to-Business (7,2% dei ricavi totali) - che si rivolge a clienti professionali, anche esteri, che operano in settori diversi da quelli di Unieuro nonché a operatori che hanno la necessità di acquistare prodotti elettronici da distribuire ai loro clienti abituali o ai dipendenti in occasione di raccolte punti, concorsi a premio o di piani di incentivazione - ha registrato ricavi per 58,6 milioni di Euro (+11,8% rispetto al primo semestre dell’esercizio precedente). L’andamento del canale è stato influenzato positivamente dalle vendite della controllata Monclick S.r.l., consolidata a partire dal 1° giugno, che hanno influito sul canale per circa 10,0 milioni di Euro.

Il canale Online (8,8% dei ricavi totali) ha generato 71,6 milioni di Euro, in fortissima crescita rispetto ai 47,0 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente (+52,3%). Il notevole incremento è riconducibile all’effetto delle azioni strategiche poste in essere dal Gruppo nel corso degli ultimi dodici mesi, quali il restyling del sito internet e l’estensione della rete di pick-up point, oltre che di specifiche iniziative di Customer Relationship Management (CRM) e personalizzazione dell’offerta commerciale che hanno incontrato il favore dei consumatori, portando le vendite a incrementarsi di 14,1 milioni di Euro, pari ad una crescita organica del 30,0%. Un ulteriore effetto positivo è da attribuire all’acquisizione del 100% di Monclick S.r.l., uno dei principali operatori online in Italia, le cui vendite nel periodo giugno-agosto 2017 sono ammontate a circa 10,5 milioni di Euro.

 

Infine, il canale Travel (1,5% dei ricavi totali) - composto da 10 punti vendita diretti ubicati presso alcuni dei principali snodi di trasporto pubblico quali aeroporti e stazioni ferroviarie - ha registrato una crescita dell’88,9% a 11,9 milioni di Euro, beneficiando della nuova apertura nell’aeroporto di Orio al Serio e del punto vendita ubicato nella stazione di Torino Porta Nuova, aperto negli ultimi mesi dell’esercizio 2016/17.