CCIR

Alba Leasing ha concluso una nuova cartolarizzazione per un valore nominale complessivo pari a 1.122 milioni di euro. L’operazione, strutturata da Banca IMI, investment bank del Gruppo Intesa Sanpaolo, e da Société Générale Corporate & Investment Banking (“SG CIB”) quali

Joint Arranger, è stata perfezionata tramite la società Alba 9 SPV. Alba Leasing ha trasferito alla società veicolo un portafoglio di crediti derivanti da contratti di leasing performing generati dall’Originator negli ultimi 18 mesi. Per finanziare l’acquisto del portafoglio l’SPV ha emesso 5 serie di titoli (Senior, Mezzanine e Junior).

La tranche Senior A1, con coupon di Euribor 3m + 32 bps, è stata interamente collocata sul mercato (con Banca IMI e SG CIB quali Joint Lead Manager) mediante un’offerta pubblica che ha riscontrato un importante successo, con ordini pari a Eur 1.130 mln a fronte di Eur 478,6 mln di titoli disponibili. Il collocamento ha visto la partecipazione di 24 investitori istituzionali, di cui 20 investitori esteri per oltre il 65% dell’ammontare dei titoli, a testimonianza dell’ottimo apprezzamento del quale gode il nome Alba Leasing presso gli investitori istituzionali internazionali.

Il Gruppo BEI ha partecipato all’operazione nel ruolo di investitore (Banca Europea per gli Investimenti) e garante (Fondo Europeo per gli Investimenti).

In particolare la tranche Senior A2 è stata sottoscritta interamente dalla BEI. I titoli appartenenti alle Classi Mezzanine B e C sono stati sottoscritti, per il momento, direttamente dall’Originator.

 

I crediti a garanzia dei titoli emessi sono stati originati da Alba Leasing con contratti di leasing stipulati nel corso degli ultimi 18 mesi e sono stati trasferiti al veicolo Alba 9 SPV in linea con quanto prescritto dalla Legge 130/1999 per le operazioni di cartolarizzazione.