CCIR

Il Consiglio di Amministrazione di Unieuro S.p.A. (MTA: UNIR ha esaminato e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 novembre 2017. I primi 9 mesi dell’esercizio 2017/18 si sono chiusi con risultati in crescita, sia a livello di ricavi, saliti a doppia cifra sopra quota 1,3 miliardi di Euro, sia sotto

il profilo della redditività, con un Ebitda adjusted e un Risultato netto adjusted che si sono attestati rispettivamente al 3% e all’1,4% dei ricavi. Molto forte la generazione di cassa, triplicata rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno, che ha contribuito a sostenere gli investimenti mantenendo sotto controllo l’indebitamento finanziario netto.

Giancarlo Nicosanti Monterastelli, amministratore delegato di Unieuro, ha dichiarato: “Siamo particolarmente soddisfatti dei risultati registrati da Unieuro nei primi nove mesi dell’esercizio: risultati incoraggianti, in linea con le nostre aspettative di crescita e ancor più significativi alla luce di un contesto di mercato sempre più competitivo”.

 

“Sebbene il Black Friday, che ancora una volta ci ha visti protagonisti, renda il terzo trimestre anno dopo anno più importante, la stagione natalizia continua a ricoprire un ruolo chiave per l’intero settore. Alla luce del positivo trend dei ricavi di Unieuro nel mese di dicembre, siamo fiduciosi sul raggiungimento dei target annuali che ci eravamo prefissati, così da poter remunerare adeguatamente i nostri azionisti.” ha aggiunto Nicosanti.