CCIR

Nel corso del quarto trimestre 2017 il Gruppo Elica ha realizzato ricavi consolidati pari a 121,6 milioni di Euro, in aumento del 2,8% rispetto allo stesso periodo del 2016 e in crescita del 6,1% a perimetro costante. L’andamento della domanda mondiale delle cappe ha confermato un trend di crescita pari a 3,1% anche

nel quarto trimestre del 2017. Lo sviluppo della domanda è sostenuto principalmente dalla crescita del mercato asiatico (+2,7% nel quarto trimestre 2017), dallo sviluppo della domanda nel mercato est-europeo, in cui spicca la crescita del mercato turco e russo, e in Europa occidentale dall’espansione della domanda in Francia. La crescita della domanda in Nord America rallenta rispetto alla prima metà dell’anno (+3,5% nel quarto trimestre 2017), mentre l’America Latina, nel quarto trimestre 2017, torna decisamente in positivo registrando una crescita pari all’1,6%.

La crescita dei ricavi del Gruppo è stata trainata, anche nel quarto trimestre, dalle vendite di prodotti a marchi propri che hanno registrato un aumento del 13,2%6, su cui incide l’ottima performance delle vendite a marchio Elica che registrano nel quarto trimestre del 2017 un incremento del 17,8%7 rispetto allo stesso periodo del 2016. Anche il quarto trimestre dunque raccoglie i frutti delle politiche strategiche di spinta sul business a marchio proprio alla base del Piano Strategico, realizzate efficacemente per tutto il 2017, che hanno comportato investimenti e costi dedicati.

Con riferimento ai ricavi realizzati nelle principali aree geografiche di destinazione dei prodotti, i ricavi registrati in EMEA si incrementano del 9,2%, anche le vendite dei prodotti in Asia salgono del 6,2%, mentre i ricavi nelle Americhe diminuiscono del 6,0%, per effetto dall’andamento valutario.

L’EBITDA normalizzato10 del quarto trimestre, pari a 9,6 milioni di Euro (7,9% dei Ricavi Netti di periodo), registra una crescita del 31,0%, rispetto allo stesso periodo del 2016, generata principalmente dall’incremento dei volumi di vendita, che  è stata in parte compensata da una minor efficienza della supply chain e dai maggiori costi di struttura, correlati alla strategia di espansione del business a marchio proprio.

L’EBITDA del quarto trimestre 2017 è pari a 8,9 milioni di Euro, rispetto ai 2,0 milioni di Euro realizzati nello stesso periodo del 2016, riflettendo le dinamiche di business descritte sopra che hanno inciso sulla marginalità. Tale crescita è influenzata anche da 5,4 milioni di Euro di oneri non rappresentativi della normale attività del business registrati nel quarto trimestre del 2016, a fronte di 0,8 milioni di Euro di oneri non rappresentativi della normale attività del business registrati nello stesso periodo del 2017.

 

L’EBIT normalizzato11, pari a 4,7 milioni di Euro, è in crescita del 91,3% rispetto ai 2,5 milioni di Euro realizzati nello stesso periodo del 2016. Il Risultato Netto è pari a 3,9 milioni di Euro, rispetto alla perdita di 9,0 milioni di Euro realizzata nel quarto trimestre del 2016, anche per effetto dell’impatto non ricorrente delle agevolazioni fiscali relative alla Patent Box riconosciute per il 2015 e il 2016, pari a circa un milione di Euro.