Nel 2017 Atradius ha raggiunto ancora una volta risultati significativi, con contributi consistenti e positivi da parte di tutto il Gruppo. La prossimità geografica con i clienti che lavorano a stretto contatto con i nostri team utilizzando strumenti innovativi è una caratteristica fondamentale della nostra forza finanziaria.

L’utile di esercizio è stato pari a 186,2 milioni di Euro, sostenuto da un aumento del 4,3% dei ricavi totali.

Ricavi da attività di assicurazione:  la crescita dei ricavi totali di Atradius nel 2017 è stata pari a +4,3% a 1.837,2 milioni di Euro rispetto ai 1.760,7 milioni di Euro nel 2016 (5,1% a cambi costanti). I ricavi da attività assicurative hanno raggiunto 1.718,9 milioni di euro, con un tasso di crescita del 2,0% (2,7% a cambi costanti). Il Nord America, l’Asia e l'Europa Centrale ed Orientale hanno mostrato una crescita dei ricavi incoraggiante, in linea con le ambizioni del Gruppo in queste regioni. La linea di business per le multinazionali (Globale) ed il ramo cauzioni hanno ottenuto buoni risultati.

Sinistri:  Il rapporto tecnico ante riassicurazione si è attestato su un livello eccellente del 41,7% praticamente invariato rispetto al 2016, come conseguenza di un continuo alto livello di accettazione di rischio e di un’efficace gestione dello stesso.

Costi:  migliora il tasso di spesa al 35,7% nel 2017 rispetto al 36,4% del 2016, come risultato di un rigoroso controllo dei costi, in combinazione con investimenti ambiziosi nel campo delle tecnologie informatiche.

Risultato da attività assicurative e servizi:  migliora del 10,4% il risultato da attività assicurative registrato da Atradius, arrivando a 255,1 milioni di euro nel 2017, rispetto ai 231,1 milioni di euro nel 2016. Gli sviluppi positivi in tutte le linee di business hanno nuovamente portato a un eccellente combined ratio lordo del 77,4% rispetto al 78,0% del 2016.

Risultato al netto tasse:  il miglioramento dei risultati assicurativi e operativi, unitamente alla riduzione dei proventi finanziari rispetto al 2016, portano l’utile d’esercizio per l’anno di riferimento a 186,2 milioni di euro. Un profitto solido, sostenuto da maggiori entrate e da un rapporto tecnico stabile, compreso l'impatto straordinario delle società collegate (11,7 milioni di euro di ammortamenti nel 2017 e 22,2 milioni di guadagni realizzati nel 2016).

Rapporto di solvibilità:  nel 2017 il “Modello Interno Parziale” del Grupo Catalana Occidente per il calcolo del capitale di vigilanza secondo la direttiva Solvency II è stato approvato dal Collegio dei Regolatori. Questo ha rafforzato la nostra gestione e quantificazione del rischio. In particolare, il coefficiente di solvibilità riportato da Atradius alla fine del 2017 era superiore al 200%.

Rating:  la solida situazione finanziaria di Atradius e la sua posizione tra i leader nel settore dell’assicurazione del credito commerciale a livello sono riflessi nei solidi rating assegnati da  A.M. Best (‘A’ eccellente, outlook stabile) e Moody’s (‘A2’, outlook stabile). Moody’s ha elevato il rating di Atradius a ‘A2’ da ’A3’ a marzo 2018. L’aggiornamento del rating da parte di Moody's riconosce la solida e coerente profittabilità così come la solida posizione di capitale.

Previsioni di business: si prevede che l’economia globale continui a crescere nel 2018 e con essa i fatturati a credito che i nostri clienti sottoporranno a copertura assicurativa. Questo continuerà a fare pressione sui prezzi. Le barriere commerciali potrebbero spingere a ritorsioni rapide nel commercio globale, mentre le continue preoccupazioni sulla Brexit rappresentano delle minacce per le aziende con importanti attività di esportazione.