CNH Industrial ha chiuso il secondo trimestre 2018 con ricavi consolidati in crescita del 15% a 8,0 miliardi di dollari e con un utile netto in crescita del 73% a 408 milioni di dollari, ovvero 0,29 dollari per azione.

L’indebitamento netto industriale(3)(4) è diminuito del 33% a 1,3 miliardi di dollari

Risultati economico-finanziari redatti in conformità agli U.S. GAAP: I ricavi di vendita netti delle Attività Industriali sono aumentati del 16% (in crescita del 13% a cambi costanti) principalmente per effetto di miglioramenti a doppia cifra nei segmenti delle Macchine per l’Agricoltura e delle Macchine per le Costruzioni.

L’EBIT adjusted(3)(4) delle Attività Industriali è aumentato del 44% a 571 milioni di dollari, con un margine del 7,5% (in crescita di 1,4 punti percentuali). L’EBITDA adjusted(3)(4) delle Attività Industriali è pari a 843 milioni di dollari, con un margine dell’11,1%.

L’utile netto adjusted(3)(4) è pari a 397 milioni di dollari (un aumento di 142 milioni di dollari, ovvero del 56%, rispetto al secondo trimestre del 2017), con un risultato diluito per azione adjusted(3)(4) pari a 0,28 dollari (in crescita di 0,10 dollari per azione).

L’indebitamento netto industriale è pari a 1,3 miliardi di dollari al 30 giugno 2018, in riduzione di 0,6 miliardi di dollari rispetto al 31 marzo 2018 per effetto di una solida generazione di cassa dalle attività operative nel trimestre (in miglioramento del 58% rispetto al secondo trimestre del 2017).

Obiettivi dell’anno rivisti come segue: ricavi di vendita netti delle Attività Industriali invariati a circa 28 miliardi di dollari, risultato diluito per azione adjusted in crescita tra 0,67 e 0,71 dollari per azione. Obiettivo di indebitamento netto industriale migliorato tra 0,7 e 0,9 miliardi di dollari.