Fatturato consolidato per € 411,6 milioni, (+ 11,1% rispetto agli € 370,4 milioni al 30/6/2017). Margine Operativo Lordo per € 94,0 milioni (€ 79,6 milioni al 30/06/2017) pari al 22,8% delle vendite. Risultato Operativo per € 47,1 milioni (€ 34,6 milioni al 30/06/2017) pari all’11,5% delle vendite.

Utile Netto di competenza per € 27,8 milioni (€ 16,9 al 30/06/2017).

Sono questi, in sintesi, i principali risultati relativi al primo semestre 2018 approvati oggi dal Consiglio di Amministrazione di SOL S.p.A., società quotata alla Borsa Italiana e holding operativa di un Gruppo multinazionale con oltre 3.900 dipendenti, attivo nel settore dei gas tecnici e medicinali e dell’assistenza medicale a domicilio.

In un contesto caratterizzato da una situazione economica di leggera ripresa, il Gruppo Sol ha realizzato un incremento delle vendite dell’11,1% (7,9 % a pari perimetro) rispetto al primo semestre 2017. Il risultato è positivo sia in Italia, dove le vendite sono cresciute del 12,6%, che all’estero, dove si è registrato un aumento del 9,9%. Con riferimento alle due aree di attività del Gruppo, la Divisione Gas Tecnici ha realizzato una crescita del 14,2%, mentre per la Divisione dell’Assistenza Medicale a Domicilio, ove il Gruppo opera attraverso Vivisol, l’incremento è stato dell’8,2%.

La crescita della redditività in termini sia di Margine Operativo Lordo (+18,1%), che di Risultato Operativo (+36,3%), è dovuta al significativo e generalizzato sviluppo delle vendite, al funzionamento regolare ed efficiente dei principali impianti ed alla elevata produzione di energia delle centrali idroelettriche, molto maggiore rispetto allo stesso periodo del 2017.

L’utile netto consolidato, pari a € 27,8 milioni, risulta in crescita di € 10,9 milioni rispetto a quello del primo semestre 2017. Dal punto di vista finanziario, il cash flow operativo consolidato è stato di € 72,1 milioni, pari al 17,5% del fatturato. L’indebitamento finanziario netto, pari a € 270,1 milioni, è aumentato di € 15,5 milioni rispetto a fine 2017, a fronte di investimenti ed acquisizioni effettuati nel semestre per € 67,0 milioni e del pagamento di dividendi per € 14,8 milioni. Il rapporto “Debito netto/Patrimonio netto” è pari a 0,52 (0,52 al 30 giugno 2017).

Con riferimento al periodo successivo al 30 giugno 2018, non vi sono fatti di rilievo da segnalare. “Valutiamo in modo positivo i risultati conseguiti nel primo semestre del 2018 – ha affermato Marco Annoni, Vice-Presidente di SOL S.p.A. che confermano la solidità del Gruppo SOL e la sua vocazione alla crescita sia pure in un contesto economico molto complesso”.

Per il 2018 – ha concluso Aldo Fumagalli Romario, Presidente di SOL S.p.A. – ci poniamo l’obbiettivo di confermare il trend di crescita delle vendite e di mantenere la redditività del Gruppo su buoni livelli, proseguendo nei programmi di investimento volti a sostenere lo sviluppo, l’internazionalizzazione, la diversificazione e l’innovazione”.