TRIBUNA ECONOMICA GOOGLE AMP

Tribuna Economica ha aderito al nuovo progetto tecnologico per editori, AMP di Google.

Dal 2 maggio, tutte le notizie pubblicate nell'edizione online di Tribuna Economica possono essere lette anche in Accelerated Mobile Pages.

Commvault ha annunciato il lancio della Commvault Mobile Advantage App e del framework Automated Proactive Solution System portando così nuove e significative innovazioni ai propri clienti in tema di accesso in mobilità, controllo e automazione. Questi annunci coincidono con l’eccellente risultato dell’azienda,

che ha registrato un tasso di customer satisfaction superiore al 98% nella sua annuale ricerca dedicata ai servizi e al supporto – confermando l’eccellenza del suo supporto in un mercato a rapida evoluzione quale quello della protezione e gestione dei dati. Questo risultato segna il sesto anno consecutivo in cui Commvault supera le medie del mercato in tema di prestazioni e soddisfazione del cliente, consentendo ai clienti di ridurre i rischi, contenere i costi e massimizzare il ritorno degli investimenti effettuati sul software Commvault.

“Nel momento in cui attacchi informatici, furti di date e ransomware mantengono le aziende in uno stato di forte allarme, disporre di un programma di supporto di livello assoluto in caso di disastro può fare realmente la differenza per il successo o meno di un’organizzazione”, spiega Laura DuBois, Vice President Enterprise Storage, Server and System Infrastructure Software Research di IDC. “Le valutazioni raccolte da Commvault su prestazioni e customer satisfaction complementano lo studio che abbiamo recentemente condotto sui clienti Commvault, che hanno messo in luce elevati livelli di soddisfazione abbinati al valore ottenuto dalle soluzioni Commvault. Questo efficace mix di tecnologia e supporto offre a Commvault un vantaggio competitivo e, cosa ancor più importante, trasmette ai clienti la tranquillità di sapere che i loro dati sono protetti e al sicuro.”

Le ultime innovazioni aprono una nuova generazione per il supporto Commvault.  Per estendere la propria leadership di mercato rispetto a prestazioni e supporto per i clienti, Commvault porta ulteriore innovazione alla propria Customer Support Experience con il lancio della Mobile Advantage App e del framework APSS, che è un sistema di distribuzione preventiva dei servizi. Il framework monitora e identifica in modo preventivo punti critici all’interno dell’ambiente Commvault, per poi tracciare in modo intelligente soluzioni personalizzate in grado di affrontare i problemi relativi. Queste innovazioni gratuite in tema di accesso in mobilità, controllo e automazione rappresentano una nuova generazione di supporto da parte di Commvault e indicano l’impegno aziendale nell’offrire ai clienti una combinazione integrata di persone, processi e tecnologie per ottimizzare le loro attività, soddisfare livelli di servizio impegnativi e ottenere il massimo valore dai propri dati – in modo indipendente del tempo o dalla loro localizzazione.

 

Disponibile su tutte le attuali piattaforme Android e iPhone, la nuova Mobile Advantage App di Commvault è pensata per offrire ai clienti un accesso continuo agli strumenti, ai servizi e alle informazioni che consentono loro il controllo della loro esperienza Commvault. Mobile Advantage è un portale integrato di servizio Commvault che è unico per il mercato.

Da sei anni consecutivi, Commvault eccelle nel supporto ai clienti.  Sulla base della ricerca su supporto e servizi che l’azienda conduce ogni anno, Commvault ha registrato un tasso di customer satisfaction del 98%, ben superiore alla media del mercato pari all’86%. Inoltre, la ricerca sui clienti Commvault ha rilevato come oltre il 97% si dichiari “molto soddisfatto”. L’azienda ha anche riportato una valutazione del 99% nella sua capacità di soddisfare i livelli di servizio (SLA), con un 78% dei ticket risolti al primo livello, ben di più rispetto al valore medio del mercato che è il 25%. Inoltre, le chiamate al servizio clienti di Commvault ricevono una risposta personale entro 19 secondi, contro una media di mercato del 21-30 secondi. Infine, Commvault è in grado di supportare oltre 21 lingue diverse, altro valore che supera abbondantemente le medie del mercato.

“Anche se siamo ovviamente orgogliosi della striscia positiva di sei anni del nostro servizio di supporto al cliente, Commvault non è certo un’azienda che si ferma a risposare sugli allori”, commenta Eugene Trautwein, Vice President Worldwide Customer Support di Commvault. “Le innovazioni che stiamo lanciando in tema di accesso in mobilità, controllo e automazione sono una prova ulteriore del nostro continuo impegno verso un miglioramento costante del nostro servizio clienti, a raggiungere livelli davvero eccezionali.”

Commvault effettua regolarmente ricerche sui propri clienti per determinarne il livello di soddisfazione rispetto ai servizi e al supporto dell’azienda, e confronta i risultati ottenuti con gli standard pubblici di mercato. Il risultato rappresenta una sorta di “contributo da parte del cliente” per influenzare e migliorare le priorità e le iniziative legate ai servizi e al supporto Commvault. La survey copre una varietà di temi legati all’helpdesk, compresi i tempi di risposta e di risoluzione, il numero di lingue supportate, la possibilità di accedere in remoto e altre ancora.

 

I risultati della ricerca vengono confrontati con quelli ottenuti dal 2016 HDI Support Center Practices & Salary Report a cura di HDI, la più grande associazione di aziende che operano su supporto tecnico e servizi IT. Ogni anno, Commvault confronta i dati della sua ricerca con le medie di mercato riscontrare da HDI.