Digital360 S.p.A. (“Digital360” o la “Società”) ha perfezionato l’acquisizione del 51% del capitale sociale di IQ Consulting S.r.l. (“IQC”), spin-off accademica attiva nel campo dell’Industria 4.0 e del Supply Chain Management, e del 51% del capitale sociale di ServicePro Italy S.r.l. (“ServicePro”), marketing agency

“full service” specializzata nella realizzazione di eventi complessi e nella gestione di campagne di demand e lead generation.

Per quanto concerne l’operazione relativa a IQC, in conformità agli accordi con i venditori, in data odierna è stato corrisposto, per cassa, l’intero prezzo di acquisizione, pari a Euro 400.000. Contestualmente i venditori hanno sottoscritto l’aumento di capitale deliberato dal consiglio di amministrazione di Digital360 in data 10 aprile 2018 e a essi, inter alia, riservato, per un importo pari a Euro 400.000, ad un prezzo di sottoscrizione (comprensivo del sovrapprezzo) pari a Euro 1,25 per azione, divenendo complessivamente titolari di una partecipazione pari al 1,99% del capitale sociale di Digital360.

Per quanto concerne l’operazione relativa a ServicePro, in conformità agli accordi con i venditori, in data odierna è stata corrisposta, per cassa, una prima porzione del prezzo di acquisizione, pari a Euro 1.496.330, soggetta ad aggiustamento in relazione alla PFN e al capitale circolante di ServicePro alla data del closing nonché ai risultati della stessa società in termini di EBITDA medio realizzato negli esercizi 2018, 2019 e 2020. Contestualmente alla cessione, i venditori hanno sottoscritto l’aumento di capitale deliberato dal consiglio di amministrazione di Digital360 in data 10 aprile 2018 e a essi, inter alia, riservato, per un importo pari a Euro 500.000, ad un prezzo di sottoscrizione (comprensivo del sovrapprezzo) pari a Euro 1,25 per azione, divenendo complessivamente titolari di una partecipazione pari al 2,49% del capitale sociale di Digital360.

In linea con quanto previsto nell’ambito degli accordi con i venditori di IQC e di ServicePro, in data odierna, sono stati sottoscritti i patti parasociali volti a regolare la governance e la circolazione delle partecipazioni di IQC e di ServicePro, nonché le reciproche opzioni di put&call sulla residua partecipazione del 49% del capitale sociale di IQC e di ServicePro.

Inoltre, si sono tenute l’assemblea di IQC e di ServicePro, che hanno deliberato sulla nomina di un nuovo consiglio di amministrazione conforme alle previsioni dei patti parasociali e i consigli di amministrazione delle medesime società per deliberare sull’attribuzione dei poteri agli amministratori delegati.