Assocomaplast ha elaborato le rilevazioni ISTAT riferite al commercio estero italiano di settore riferite al gennaio-settembre dell'anno appena terminato, a confronto con il medesimo periodo del 2015. Si conferma la progressione dell’import (+8,5%) mentre ritorna in territorio positivo l’export (+1,5%).

 

 

“In particolare, la ripresa dell’export – che storicamente rappresenta una quota considerevole sulla produzione nazionale - è un segnale importante per i costruttori italiani” ha dichiarato il Presidente di Assocomaplast Alessandro Grassi “dopo i segni meno che avevano caratterizzato i mesi precedenti. Peraltro, il 2015 è stato un anno record, il migliore di sempre, per le vendite all’estero dei costruttori italiani; pertanto, se la ripresa si confermerà fino al consuntivo del 2016, si registreranno valori complessivi di assoluto rispetto.”