CCIR

Continental e Osram hanno comunicato la loro intenzione di creare una joint venture. Grazie ad essa, tecnologie innovative applicate all’illuminazione saranno combinate con elettronica e software e saranno sviluppate, prodotte e distribuite soluzioni intelligenti per l’illuminazione destinata all’industria automobilistica.

La joint venture, che opererebbe a livello globale, sarebbe denominata Osram Continental GmbH e avrebbe sede nella regione di Monaco di Baviera. Continental e Osram avranno una partecipazione nella joint venture del 50% ciascuna. Con circa 1500 dipendenti in tutto il mondo e 17 sedi si conta di raggiungere un fatturato annuo nell’ordine di diverse centinaia di milioni di euro. L’avvio della joint venture è pianificato per il 2018, con riserva della definizione delle disposizioni contrattuali vincolanti, in base all'accordo preventivo tra i rispettivi Consigli d'amministrazione di ciascun partner e alle autorizzazioni legali.

Osram trasferirebbe, nella joint venture, il comparto di illuminazione automotive Solid State Lighting (SSL). Continental incorporerebbe invece il proprio comparto dei comandi-luce dalla divisione “Body & Security”. In questo modo Osram Continental unirebbe i moduli per illuminazione basati su semiconduttori, l’elettronica d’avanguardia, competenze del settore dell’ottica e del software con accesso ai sistemi di sensori e alle sorgenti luminose innovative. Osram Continental offrirebbe un ampio portfolio di soluzioni per l’illuminazione, complete ed innovative, destinate ad essere utilizzate, in particolar modo, nei fari anteriori e nelle luci posteriori.

Lo scopo è quello di portare più rapidamente sul mercato offerte e soluzioni ottimizzate e innovative grazie ad uno sviluppo congiunto. La joint venture agirà sul mercato come società indipendente.

“Il segmento dell’illuminazione nell’industria automobilistica possiede un ritmo innovativo elevato e il software rafforza questo dinamismo” ha spiegato Helmut Matschi, membro del consiglio di amministrazione di Continental. “La competenza classica nel settore luci continua ad essere molto importante per i nostri clienti, ma anche la parte elettronica a supporto delle nuove funzioni di illuminazione assume un ruolo sempre più fondamentale. La joint venture ovviamente unificherebbe questi settori, elevandoli ad un nuovo livello.”

“Con la joint venture Osram passerà alla digitalizzazione. L’esperienza di Continental nello sviluppo di software ed elettronica integrerà in maniera ideale la nostra posizione di leader tecnologico nel settore dell’illuminazione per autoveicoli. In questo modo sarà creata un’azienda per la realizzazione di luci digitali per autoveicoli orientata al futuro” ha dichiarato Stefan Kampmann, membro del consiglio di amministrazione di Osram Licht AG.

Il mercato delle luci nell’industria automobilistica sta attraversando una fase di cambiamento tecnologico. Come per l’illuminazione generale, il mercato si sta aprendo a soluzioni di illuminazione basate sui semiconduttori. Grazie a funzioni di illuminazione per l’auto sempre più intelligenti e a nuove possibilità di design e di applicazione basate sulle luci, le tecnologie basate sui semiconduttori, i software e l’elettronica acquisiscono sempre maggiore importanza. Il mercato per le soluzioni di illuminazione anteriori basate sui semiconduttori ogni anno fa registrare una crescita a due cifre. Studi di mercato ipotizzano che già nel 2025 oltre la metà dei nuovi veicoli in tutto il mondo potrebbe essere dotata di soluzioni di illuminazione basate su semiconduttori.

“Soluzioni di illuminazione intelligenti offrono ai produttori di autoveicoli una notevole flessibilità nel design e costituiscono un vantaggio ai fini dell’ottimizzazione dei costi di sviluppo” ha dichiarato Andreas Wolf, Responsabile della divisione Body & Security di Continental. “La presenza globale della joint venture Osram Continental ci consentirebbe di portare avanti, a stretto contatto con i nostri clienti, lo sviluppo di soluzioni personalizzate. Le aziende tecnologiche Continental e Osram porteranno nella joint venture il proprio know-how che offrirà un’ampia gamma di soluzioni per i clienti” aggiunge Andreas Wolf.

“Con la digitalizzazione si aprono nuove possibilità di applicazioni nell’illuminazione per autoveicoli e con esse anche notevoli chance che vorremmo cogliere insieme a Continental. In futuro, grazie alla nostra offerta combinata di soluzioni per luci ed elettronica, saremo in grado di offrire ai clienti nel settore automotive prodotti estremamente moderni da un unico fornitore” ha spiegato Hans-Joachim Schwabe, CEO della divisione Specialty Lighting di Osram.

 

“Insieme saremo in grado di sviluppare al meglio le nostre innovazioni, lavorando in stretta collaborazione con l’industria automobilistica, per integrare luci, sistemi di sensori ed elettronica in un’unica applicazione. Potranno essere sviluppate nuove funzioni di illuminazione intelligenti, ad esempio la combinazione di luci e sistemi di sensori in un unico modulo oppure la comunicazione basata sulle luci tra il guidatore, altri utenti della strada e l’ambiente circostante” ha concluso Schwabe.