Sullo stand, a dominare la scena Niro EV Concept, la naturale evoluzione di Kia Niro, prima ibrido, poi plug-in. Ed entro il 2018 anche elettrico; ammirato dal pubblico, così sinuoso nelle sue forme, disegnate per scivolare silenzioso attraverso l’aria, sarà pronto al debutto entro la fine del 2018.

Perché per Kia Motors la visione futura della mobilità raccontata al Consumer Electronics Show di Las Vegas ha già il sapore della realtà, dove nuove tecnologie, dalla guida autonoma all’auto connessa sono già pronte, sperimentabili attraverso sofisticati simulatori che mostrano come l’auto connessa può concretamente cambiare la scena metropolitana e la mobilità, allargandone i confini.

 

Un palcoscenico – quello di Las Vegas – scelto da Kia per riassumere il senso dell’acronimo ACE, il manifesto che rappresenta il futuro della mobilità Autonoma, Connessa, Ecologica ed Elettrica. Una mobilità senza limiti, fatta per ampliare gli orizzonti grazie a innovativi servizi di mobilità estesa e democratica. Perché se “oggi i consumatori sono ancora legati all'idea che un'auto è ‘solo un veicolo’, noi pensiamo a soluzioni più ampie, a un futuro in cui l’auto sarà molto di più", come ha sottolineato a Las Vegas Woong-chul Yang, Vice Chairman and Head of Kia R&D Centre.