CCIR

Nel XIX secolo i seguaci di Napoleone si erano messi in testa di edificare proprio a Samaná l’ideale città napoleonica. E gli Stati Uniti si offrirono di comprarla per un milione di pesos. Fortunatamente la penisola è rimasta dominicana. Coloro che vivono qui

non si trasferirebbero per nessun motivo; sono orgogliosi della loro terra. Le località più popolose sono Santa Barbara de Samaná con 50.000 abitanti, e Las Terrenas con 20.000, mentre chi è in cerca di una tregua dalla civilizzazione fa rotta su Las Galeras, nell’estremità nord-est.

 

 

 

 La penisola si può esplorare agilmente noleggiando un mezzo a motore; lunga 58 km, ha un’ampiezza che va da un minimo di 7,5 a un massimo di 18,5 km. Anche l’entroterra è affascinante. Ad esempio nella zona di El Limón, dove il fiume omonimo ha dato vita a una cascata alta 40 metri. Nei dintorni ci sono piccole spiagge poco battute, come Playa Ermitaño e Playa Las Canas.

 

 

 

 Chi adora le spiagge, nella zona attorno a Las Terrenas ne trova ben 18 chilometri. A 10 minuti da Las Terrenas sorge il Viva Wyndham V Samaná, inaugurato nel dicembre 2015.

 

 

 

 Nell’arco di pochi mesi, ha scalato la classifica di Tripadvisor quanto a gradimento. È un posto speciale, dove gli spazi verdi sono enormi rispetto alla capacità ricettiva e dove l’atmosfera punta a coccolare i propri ospiti. Passerelle sull’acqua, punteggiate da gazebo in legno e corda suggestivi a ogni ora del giorno e della notte, conducono dalla lobby al mare.

 

 

 

 Per colazione si può personalizzare la frutta da frullare, l’omelette da farcire, il centrifugato da bere. Si può andare insieme agli chef nell’orto biologico e poi cucinare con loro. Si può partecipare a lezioni di pilates e poi rilassarsi sulle amache fra le palme. Si può ballare in riva al mare sulle note di una live band o scatenarsi in discoteca e dissetarsi con cocktail illimitati.

 

 

 

Al Viva Wyndham V Samaná, riservato a un pubblico over 18, è di casa la libertà. Si può imparare a condurre un catamarano oppure pisolare sui bianchi cuscini a filo d’acqua. Si può prenotare un’escursione per scoprire la penisola senza doversi preoccupare degli aspetti organizzativi così come decidere all’ultimo minuto in quale ristorante cenare, in base all’umore.

 

 

 

Da qualche mese il resort si è dotato anche di un centro benessere, molto particolare, poiché nelle sue cabine circolari immerse nel verde offre solo trattamenti con ingredienti naturali: latte di cocco, olio di cocco, miele, menta, tè verde nero e rosso, arance, mandarini e frutti tropicali, mandorle, cacao, cetrioli, estratti di aloe vera, camelia, gelsomino, erbe aromatiche, erbe medicinali, essenze floreali, sabbia e pietre dei fiumi.

 

 

 

Viva Wyndham V Samaná ha una clientela internazionale. In Italia è commercializzato in esclusiva da Francorosso, che l’ha inserito nella sua linea SeaClub e che per tutto l’inverno potenzierà con uno staff dedicato.

 

 

 

Dal 24 dicembre 2016 al 6 maggio 2017 lo abbinerà a comodi voli Neos da Milano Malpensa.