CCIR

Italo torna in montagna e porta i suoi viaggiatori sulla neve! Dopo il grande successo della passata stagione, NTV rilancia l’intermodalità rotaia-gomma: oltre a raggiungere Canazei e la Val di Fassa dalla stazione di Verona Porta Nuova, quest’anno tutti i viaggiatori di Italo, grazie al servizio Italobus,

potranno raggiungere Courmayeur dalla stazione di Torino Porta Susa e Cortina d’Ampezzo dalla stazione di Venezia Mestre.

Per raggiungere Canazei (località sciistica esclusiva incastonata tra le vette dolomitiche del Sassolungo, della Marmolada, e del Gruppo del Sella), i bus targati Italo, partendo dalla stazione di Verona Porta Nuova, fermeranno a Rovereto (in Vallagarina, eccellenza italiana nella produzione di strumenti musicali), Trento (città che vanta numerosi monumenti storici tra cui la Cattedrale di San Virgilio, la Chiesa di Santa Maria Maggiore, Palazzo Thun attuale sede del municipio e la Fontana dell’Aquila in Piazza del Duomo solo per citarne alcune), Cavalese (in Valle di Fiemme, famosa per i suoi impianti sciistici), Predazzo (rinomata per gli impianti sciistici, per le botteghe artigianali dedite alla lavorazione del legno e per lo storico Museo Geologico delle Dolomiti), Moena (città natale di Valentino Rovisi, allievo del Tiepolo, per la quale ha prodotto alcune pale d’altare che tutt’oggi è possibile ammirare), Vigo di Fassa (dove è possibile visitare la chiesa di San Giovanni e conoscere la storia delle formazioni rocciose alpine nel Museo mineralogico Monzoni), e Pozza di Fassa (una delle mete sciistiche più gettonate in Val di Fassa con i suoi impianti sciistici all’avanguardia e uno snowpark tra i più attrezzati di Italia). È possibile raggiungere la Val di Fassa tutti i giorni.

Per raggiungere Cortina d’Ampezzo (i cui impianti sciistici sono protagonisti di numerosi eventi sportivi di importanza internazionale) Italobus parte dalla stazione di Venezia Mestre e passa per Treviso (capoluogo ricco di canali e di palazzi storici come Palazzo dei Trecento situato in piazza dei Signori). Verso Cortina d’Ampezzo il servizio Italobus è attivo venerdì, sabato e domenica, mentre verso Mestre il servizio è attivo il sabato, la domenica e il lunedì.

Per raggiungere Courmayeur (rinomata località turistica che sorge sulla vetta più alta d’Europa, il Monte Bianco) Italobus parte dalla stazione AV di Torino Porta Susa e passa per Aosta (patria del grande teologo Sant’Anselmo e centro d’eccellenza dell’artigianato di tradizione italiano). Il servizio Italobus è attivo venerdì, sabato domenica e lunedì.

Italo grazie a questo nuovo servizio rafforza la sua presenza sul territorio, garantendo con i suoi treni e i suoi bus la possibilità di spostarsi lungo il Paese con estrema facilità. Il progetto Italobus continua a crescere e per la stagione invernare amplia il proprio network sull’arco alpino italiano, andando incontro alle esigenze di tanti viaggiatori che si spostano per lavoro e per turismo.

 

Attualmente il servizio inter-modale Italobus collega alle stazioni dell’Alta Velocità, per mezzo di pullman di ultima generazione, le località di: Mantova, Parma, Cremona, Modena, Bergamo, Capriate, Orio al Serio, Rovereto, Trento, Picerno, Potenza, Ferrandina, Matera, Sala Consilina, Lauria, Frascineto (Castrovillari) e Cosenza.