L'Alta velocità tra Torino e Lione potrebbe costare all'Italia ben 15 miliardi di euro, invece dei 7 preventivati. L'intera tratta, invece, dovrebbe costare almeno 26,6 miliardi di euro. Entro il 26 febbraio, questi numeri dovrebbero essere certificati da un soggetto terzo per conto della società Lyon-Turin ferroviarie (LTF), la società incaricata di progettare la tratta

transfrontaliera. Da questa certificazione dipenderà la richiesta di finanziamento Ue, che comunque tra il 2014 e il 2020, non potrà superare un miliardo di euro. Con un'intervista a Erri De Luca, rinviato a giudizio dopo una denuncia di LTF per istigazione a delinquere: "La TAV non la faranno mai. Se verrò condannato, non ricorrerò in appello". 

Gli sponsor di Expo 2015 hanno pagato 370 milioni di euro per diventare partner dell'Esposizione universale. Quando mancano tre mesi all'inizio della manifestazione, "Altreconomia" ricostruisce in una infografica l'elenco di 29 sponsor, che hanno contribuito per una cifra tra un milione di euro (GFK-Eurisko) e 42,1 milioni (Telecom). Spiccano, alcuni contratti sottoscritti senza gara: ENI spa, ad esempio, è "Official partner for sustainability initiatives in African countries", con un investimento pari a circa 9 milioni di euro, perché sarebbe stato l'unico "soggetto" dotato delle "caratteristiche per aggiudicarselo". Con un'intervista a Piero Galli, dg della Divisione gestione evento di Expo 2015 spa.

A Bruxelles è in corso l'ottavo round negoziale tra Unione europea e Stati Uniti d'America sul TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership). In un dossier ("Gli interessi sull'accordo", potete leggerlo a questo link) Altreconomia analizza l'impatto atteso dell'accordo sul sistema industriale italiano, dopo aver intervistato le principali associazioni industriali italiane, da ANFIA (automotive) a Sistema Moda Italia, passando per FederAlimentare e Cosmetica Italia.

Secondo Confindustria, le analisi d'impatto, realizzate utilizzando modelli econometrici, sono "aleatorie".

Il 12 febbraio 2015 è il primo anniversario della decisione della Consulta sull'incostituzionalità della legge Fini-Giovanardi sulle droghe, che inaspriva le pena per la detenzione anche di modiche quantità.

Un anno dopo, si è fatto poco per la ri-determinazione delle pene: almeno 3mila persone sarebbero ancora detenute.

In Italia, tra il 2000 e il 2014 sono stati inaugurati ben 28 grattacieli, il più alto dei quali tocca i 217 metri. Ne erano stati costruiti solo trenta tra il 1932 e il 2000. Come spiega l'esempio di Porta Nuova, a Milano, si tratta di un sistema per amplificare la rendita immobiliare fondiaria.     

Il Comune di Abbiategrasso, in provincia di Milano ha speso quasi 8 milioni di euro per il restauro del Convento dell'Annunciata. ospita attività culturali dell'ente, ma potrebbe diventare la sede di una scuola di alta cucina, promossa da Cracco Investimenti srl, la società del celebre chef. Secondo l'opposizione, però, il bando di gara sarebbe stato una ricetta i cui ingredienti erano presenti solo nel paniere di Carlo Cracco.