CCIR

Thai Airways si schiera a favore dell’elefante asiatico: la Compagnia di bandiera thailandese partecipa in qualità di sponsor all’edizione italiana della prestigiosa Elephant Parade che si terrà a Milano dal 16 settembre al 15 novembre 

 

prossimi. Dopo le tappe annuali di Rotterdam, Anversa, Amsterdam e Londra, l’iniziativa fondata nel 2006 da Marc Spits e caratterizzata da un sempre crescente successo di pubblico e media approda nella capitale meneghina per raccogliere fondi da destinare alla salvaguardia del pachiderma in pericolo di estinzione.  “La nostra adesione all’evento vede la presenza del nostro logo su una delle oltre 75 statue di elefanti dipinte da artisti noti ed emergenti che saranno esposte lungo le vie di Milano – dichiara Kamalars Ngaosuvan, General Manager Thai Airways Italia – In qualità di vettore di riferimento per il Sud Est asiatico e ambasciatore della thainess nel mondo, ci è sembrato doveroso lanciare un forte segnale di adesione a questa iniziativa benefica scegliendo di sponsorizzare la statua di Mosha, l’elefantina thailandese menomata da una mina e salvata dall’Asian Elephant Foundation grazie al co-finanziamento dell’Elephant Parade. È stato proprio il caso di Mosha a ispirare la creazione di questa iniziativa nata 5 anni fa – approfondisce Natthakorn Chunhacha, General Manager Thai Airways Northern Italy – motivo ulteriore per partecipare ufficialmente all’edizione 2011 della parata alla quale Milano farà da vetrina e ribadire pubblicamente la nostra attenzione alla salvaguardia del patrimonio naturale e culturale nazionale della Thailandia”.  Come ogni edizione, l’Elephant Parade si concluderà con un’asta benefica i cui fondi verranno devoluti all’Asian Elephant Foundation. Tra le numerose personalità di spicco che nel corso degli anni hanno appoggiato l’evento figurano Jack Vettriano, Liz Hurley, Diane von Furstenberg, Tommy Hilfiger.