Il Gruppo Sanpellegrino ha chiuso i sei mesi di Expo Milano 2015 con numeri esaltanti: l’azienda leader nel mercato del beverage in Italia stima che ben 15 milioni di persone abbiano visualizzato i suoi prodotti all’interno del sito espositivo, che hanno dissetato circa  il 25% dei visitatori dell’Esposizione. Questo grazie a una presenza

capillare all’interno dei Padiglioni di 100 Paesi e a una distribuzione in 160 ristoranti e bar.

 

“Abbiamo subito intuito le enormi potenzialità di Expo Milano 2015 e valutato gli effetti positivi che avrebbe potuto avere per un’azienda come la nostra, che affonda le proprie radici nel nostro Paese e che fa della qualità e dell’eccellenza Made in Italy i caratteri peculiari dei propri prodotti – afferma Stefano Agostini, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Sanpellegrino –. Siamo pertanto orgogliosi ed entusiasti che, i fatti e i risultati, confermino la lungimiranza dell’investimento che abbiamo pianificato fin dall’inizio di questa avventura. Expo è stata un’occasione unica per tutto l’agroalimentare italiano di mettersi in mostra agli occhi del mondo e, nel caso di Sanpellegrino, un’opportunità per avviare delle importanti partnership commerciali. L’Esposizione Universale è stata un’altra dimostrazione che, quando l’Italia si impegna e fa sistema, raggiunge successi importanti. Siamo fiduciosi – conclude Agostini - che quanto creato in questi mesi possa avere effetti positivi anche nel medio-lungo periodo”.

 

Uno dei momenti più significativi della presenza del Gruppo Sanpellegrino all’Esposizione Universale è stato un grande convegno sul Made in Italy che si è concretizzato con un manifesto consegnato al governo italiano con l’obiettivo di fare sempre più sistema e creare sinergie tra imprese e istituzioni. Il “Manifesto per il Made in Italy”, presentato nel corso di un evento a cui hanno partecipato oltre 250 persone, è stato sottoscritto dagli imprenditori dei più importanti settori del Made in Italy, insieme a Confagricoltura e Confartigianato.

 

 

Expo è stata anche l’occasione, in cui il Gruppo Sanpellegrino, ha messo a disposizione del pubblico e degli operatori la propria conoscenza della risorsa acqua, delle sue specificità, della necessità di tutelarla e valorizzarla attraverso i laboratori “Vivaio scuola” che hanno ottenuto grande successo con oltre 7.000 partecipanti, 3.831 bambini e 3.190 adulti.

 

Grande partecipazione anche all’evento, “Hydration and Health, the hidden link”, durante il quale è stata chiesta, al Ministero della Salute, l’istituzione della Giornata Nazionale dell’Idratazione. Attraverso questa iniziativa, Sanpellegrino ha contribuito a portare all’attenzione internazionale il tema dell’importanza di una corretta idratazione, inserendolo nella carta di Milano, affinché possa diventare uno dei principali obiettivi di salute delle politiche internazionali future e uno dei pilastri di un corretto e moderno stile di vita.

 

La presenza del Gruppo Sanpellegrino a Expo Milano 2015 è stata guidata dal marchio di acqua minerale naturale S.Pellegrino, Official Water Partner dell’evento e simbolo del fine dining italiano in tutto il mondo. S.Pellegrino è stato, inoltre, l’unico brand del food ad avere una doppia partnership con l’Esposizione Universale. Oltre a essere l’acqua ufficiale, è stato infatti partner del Padiglione Italia, questo a sottolineare la sua duplice natura: la sua provenienza italiana e una  vocazione internazionale, che la caratterizza fin dai primi anni del 1900. Per celebrare e valorizzare la speciale occasione, il marchio ha poi realizzato una bottiglia special edition, distribuita in 150 milioni di esemplari e in 80 Paesi promuovendo l’Esposizione sulle tavole di tutto il mondo.