CCIR

I TWEET

TRIBUNA ECONOMICA GOOGLE AMP

Tribuna Economica has joined the new technology project for publishers Google AMP.

From May 2 all the news published in the online edition of Tribuna Economica can be read in Accelerated Mobile Pages.

Durante la presentazione al Parlamento del documento di bilancio per il 2018 e dei futuri interventi di politica economica, il ministro delle Finanze Ken Ofori-Atta ha anticipato che il deficit pubblico del 2017 dovrebbe attestarsi sul 6,3% del prodotto interno lordo (PIL). Questo livello, oltre a rappresentare un

sensibile calo rispetto al 9% registrato nell'anno fiscale 2016, sarebbe addirittura al di sotto dell’obiettivo inizialmente dichiarato dal governo: il target per il 2017 era stato infatti fissato al 6,5%. Per quanto riguarda il 2018, il governo prevede di raggiungere un deficit fiscale del 4,5% del PIL; questo livello, se raggiunto, sarebbe il più basso degli ultimi 7 anni (nel 2011 per il Ghana si è registrato un deficit di bilancio pari al 4% del PIL). Un’accelerazione del percorso di consolidamento fiscale si rende peraltro necessario al fine di rispettare gli accordi sottoscritti dal governo ghanese con il Fondo monetario internazionale (FMI) nell’ambito dell’Extended Credit Facility (ECF). In base agli accordi nell’arco di un triennio terminante nel 2018 il disavanzo di bilancio sarebbe dovuto scendere al 3,7% del PIL; si renderà necessario estendere di almeno un anno questo programma per consentire al governo di raggiungere l'obiettivo. (ICE ACCRA)

 

EN IT