CCIR

I TWEET

Il ministro delle Finanze albanese Arben Ahmetaj ha sottolineato i buoni risultati registrati dalla crescita economica nel secondo trimestre dell'anno in corso. Secondo i dati dell'Istituto delle statistiche albanese (Instat), dopo una crescita del 4,45% nel primo trimestre, anche il secondo semestre, con un +4,32%, ha confermato la tendenza.

A riportarlo, l'Agenzia Nova. Il tasso di crescita nella prima metà del 2018, risulta il più alto registrato negli ultimi otto anni, ha sottolineato Ahmetaj, aggiungendo che "anche il consumo prosegue sulla scia positiva, crescendo per il 12° trimestre di fila. Il ministro ha poi annunciato che "con la Finanziaria 2018 ed il suo pacchetto fiscale ci saranno altre buone notizie e nuove agevolazioni da presentare. Sul tasso di crescita dei primi sei mesi del 2018 ha inciso in modo significativo il settore dell'energia elettrica, cresciuto di oltre 65%. Nel primo trimestre il suo contributo sul Pil nazionale è stato di 1,9 punti percentuali, mentre in quello successivo di circa 1,8 punti percentuali. Per il 2018, secondo le previsioni del governo, il tasso di crescita dovrebbe attestarsi al 4,1%. Il Fondo monetario internazionale invece, prevede una contrazione, al 3,7%, mentre la Banca mondiale al 3,6%. Per i prossimi due anni la Banca mondiale prevede una leggera contrazione al 3,5%, a differenza delle stime del Fmi, che per il medio periodo prevede un tasso di crescita al 4% a seguito delle riforme legate al processo di adesione all'Unione europea e della ripresa degli scambi commerciali con i principali partner europei. Nel 2017 il tasso di crescita, sempre secondo i dati Instat, si è attestato a quota del 3,84%.   (ICE Tirana - Agenzia Nova)

 

 

 

EN IT