I TWEET

TRIBUNA ECONOMICA GOOGLE AMP

Tribuna Economica ha aderito al nuovo progetto tecnologico per editori, AMP di Google.

Dal 2 maggio, tutte le notizie pubblicate nell'edizione online di Tribuna Economica possono essere lette anche in Accelerated Mobile Pages.

Nel quadriennio 2017-2020, la Banca Africana di Sviluppo sosterrà il Piano di Accellerazione Industriale del Marocco con un finanziamento di 400 milioni di dollari. Mohamed El Azizi, direttore generale della B.A.D. per l'Africa del Nord, ha rilevato che il Piano darà un nuovo impulso all'industrializzazione del Marocco,

consentendo al Regno una migliore dinamica in termini di sviluppo economico ed occupazione. Il Piano marocchino per l'Accellerazione Industriale si prefigge l'obiettivo di incrementare la quota dell'industria sul PIL al 23 % entro il 2020 e di creare 500 mila nuovi posti di lavoro. Il Piano intende anche favorire la diversificazione dell'economia marocchina attraverso nuove filiere industriali, soprattutto destinate alle esportazioni, potenziando anche il ruolo delle PMI. Secondo le rilevazioni della B.A.D., il settore industriale ha raggiunto in Marocco la quota del 17,9 % sul PIL nel 2016, con una crescita di un punto e mezzo rispetto all'anno precedente. Le esportazioni delle filiere industriali hanno registrato anch'esse un incremento rilevante, attestandosi nel 2016 a quota 12 miliardi di euro. Il settore che registra la dinamica maggiore è certamente il comparto automobilistico (4,8 miliardi di euro di esportazioni nel 2016). Il settore tessile / pellami ha registrato anch'esso una dinamica positiva (3,1 miliardi di export), seguito dall'industria agroalimentare (2,3 miliardi), la componentistica aeronautica (852 milioni di euro) e l'elettronica (764 milioni). Gli esperti della B.A.D. ritengono che i margini di crescita siano rilevanti in quanto "la competitività del tessuto industriale marocchino rimane limitata rispetto al suo potenziale...in confronto ad altri Paesi emergenti". Con questa operazione, gli investimenti della B.A.D. in Marocco raggiungono la cifra di quasi 2,5 miliardi di euro destinati a settori - chiave dell'economia del Paese, come i trasporti, l'energia, l'acqua e l'agricoltura. (ICE CASABLANCA) 

EN IT